Il Catanzaro pensa a Vaira. L’ex ds: "Voglio rientrare"

Il dirigente cerca di una nuova sistemazione dopo l’esonero dai gialloblù "Mi ha fatto piacere ricevere qualche telefonata. Vedremo se ci saranno sviluppi...".

di ALESSANDRO TRONCONE -
14 giugno 2024
Il Catanzaro pensa a Vaira. L’ex ds: "Voglio rientrare"

Il Catanzaro pensa a Vaira. L’ex ds: "Voglio rientrare"

Dalla separazione con il Modena, Davide Vaira ha riordinato le sue idee e ha parlato con diverse società che avrebbero voluto offrirgli una poltrona. Ci sono state alcune chiamate dalla C, Catania e Foggia, importanti opportunità che stavano per sbocciare in B come la Sampdoria o il Pisa, molto concreta la pista Cosenza dopo l’addio di Gemmi. Ora, i contatti più diretti sembrano essere quelli con il Catanzaro. Ad ogni modo, l’ex ds canarino è pronto a tornare in pista il prima possibile dopo i tre anni in Emilia: "Ho voglia di rientrare subito – ha raccontato ai colleghi di Tuttomercatoweb – vediamo se succede qualcosa e se ci sono le condizioni, mi ha fatto piacere ricevere qualche telefonata. Vedremo se seguiranno sviluppi". Il Catanzaro ha salutato Magalini, artefice delle fortune dei calabresi negli ultimi anni. Vaira è certamente tra i papabili, ci ha pensato anche il Bari ma proprio in questo incredibile effetto domino Magalini sta per essere annunciato dai galletti dopo l’addio di Polito. Insomma, il mercato dei direttori sportivi è veramente caldissimo e una volta occupate tutte le sedie, inevitabilmente subirà una accelerazione anche il mercato dei giocatori. A proposito della prossima stagione: "Vedo protagonista il Palermo, che ha preso l’allenatore giusto – ha detto, riferendosi ad Alessio Dionisi – farà un buon mercato il Bari che deve ripartire con un nuovo ciclo. C’è da capire cosa accadrà con la Salernitana: se andasse Petrachi farebbe una squadra importante. La Sampdoria ha qualche problema ma dovrà essere protagonista. A Genova il pubblico si aspetta un campionato di livello".

A Modena, Vaira ha portato Bozhanaj e Battistella dalla Carrarese. E la soddisfazione per averla vista torna in B non si nasconde: "Sono di Carrara, sono felice per la città, la proprietà e la dirigenza. Ho visto tante partite, sono stati incredibili. Parlare di sorpresa non è neanche giusto. Calabro è stato eccezionale, ha cambiato la mentalità della squadra". Antonio Calabro, ex allenatore del Carpi nella stagione 2017/2018, per altro. Per quanto riguarda il mercato canarino, sfuma Borrelli, riscattato ufficialmente dal Brescia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su