Le regine del golf in azione: al via il Ladies Italian Open

Le migliori proette del golf europeo scendono in campo al Golf Nazionale per l'Open d'Italia. Fari puntati su Alessandra Fanali

di ANDREA RONCHI -
13 giugno 2024
Le regine del golf si sfidano in Italia

Le regine del golf si sfidano in Italia

Le regine del golf europeo sono pronte a sfidarsi nel Ladies Italian Open. Il torneo, inserito nel calendario del Ladies European Tour, si giocherà dal 14 al 16 giugno (ad anticipare lo show sarà, giovedì 13, la Regione Lazio Pro-Am) al Golf Nazionale di Sutri (Viterbo). Diciassette anni dopo l’ultima volta l’evento tornerà a disputarsi nel Lazio. A sfidarsi, 132 giocatrici in rappresentanza di 32 differenti nazioni, tra cui 4 tra le migliori 10, 11 tra le Top 20, dell’ordine di merito del massimo circuito continentale femminile. In quella che si annuncia una gara cruciale verso le Olimpiadi di Parigi, visto che rappresenterà la penultima tappa di qualificazione ai Giochi. In palio un montepremi di 300.000 euro, di cui 45.000 andranno alla vincitrice. A guidare le azzurre, nella casa del golf italiano, Alessandra Fanali (la miglior proette tricolore nel world ranking) e Virginia Elena Carta. Tra i talenti più attesi, Francesca Fiorellini (amateur), vincitrice nel 2023 della Junior Ryder Cup e della Junior Solheim Cup.

La presentazione

La 27esima edizione del Ladies Italian Open è stata presentata nella “Sala Aniene” della Regione Lazio alla presenza, tra gli altri, di: Francesco Rocca, Presidente della Regione Lazio; Flavio Siniscalchi, Capo del Dipartimento per lo Sport; Franco Carraro, Membro CIO; Franco Chimenti, Presidente della Federazione Italiana Golf. Sono intervenuti: Davide Maria Lantos, Director of Tournament Operations del Ladies European Tour; Alessandra Fanali e Francesca Fiorellini.

Field delle grandi occasioni nella casa del golf italiano

Tra le concorrenti ci saranno appunto 11 tra le migliori 20 attuali giocatrici del Ladies European Tour. Tra le più attese, la svizzera Chiara Tamburlini (quarta), la singaporiana Shannon Tan (settima), la danese Nicole Broch Estrup (ottava), le inglesi Gabriella Cowley (decima) e Alice Hewson (ventesima), le indiane Diksha Dagar (undicesima) e Pranavi Urs (tredicesima), la neozelandese Momoka Kobori (quindicesima), l’austriaca Emma Spitz (diciassettesima), la spagnola Luna Sobron Galmes (diciottesima) e la thailandese Aunchisa Utama (diciannovesima). Per quel che riguarda le past winner, due quelle in gara: l’inglese Florentyna Parker (vincitrice nel 2014 in Umbria, al Perugia Golf Club) e la norvegese Marianne Skarpnord (a segno nel 2009 in Lombardia, al Golf Club Le Rovedine di Milano). Nel field, inoltre, Kim Metraux, sorella di Morgane (che ha vinto nel 2022 l’ultima edizione del Ladies Italian Open al Golf Club Margara di Fubine Monferrato, in Piemonte), e Anna Davis. Americana, nel 2022, all’età di 16 anni, ha conquistato la terza edizione dell’Augusta National Women’s Amateur, il Masters femminile.

Azzurre a caccia della prima impresa nel torneo, finora sono cinque i secondi posti

Saranno 10 (7 proette e 3 amateur) le azzurre in campo. Con Fanali (già seconda quest’anno nel Magical Kenya Open e ventiduesima nell’ordine di merito), Carta (chiamata a una grande gara per provare a conquistare il pass olimpico) e Fiorellini, ecco pure: Stefania Croce, Giulia Sergas, Lucrezia Colombotto Rosso, Emma Lundgren, Marta Spiazzi e le dilettanti Carolina Melgrati e Matilde Andreozzi. Le italiane inseguiranno la prima impresa nella storia della competizione. Fin qui sono infatti arrivati cinque secondi posti firmati rispettivamente da Silvia Cavalleri (2000 e 2002), Veronica Zorzi (2005), Giulia Sergas (2011) e Alessandra Fanali che, nel 2022, fu battuta al play-off da Morgane Metraux in uno spareggio a tre che vide tra le protagoniste pure l’inglese Meghan MacLaren.

Ladies Italian Open penultima tappa di qualificazione alle Olimpiadi di Parigi

Dopo le quattro edizioni consecutive, dal 2004 (Parco di Roma) al 2007 (tre di fila, dal 2005, al Parco de’ Medici), il Ladies Italian Open si giocherà nuovamente nel Lazio.

Formula di gara e montepremi

Il Ladies Italian Open si disputerà sulla distanza di 54 buche (18 al giorno). Il taglio, dopo 36, lascerà in gara le migliori 60 classificate e le pari merito al 60/o posto. In palio un montepremi di 300.000 euro.

Prima volta al Golf Nazionale, la quinta nel Lazio

 Per il Golf Nazionale di Sutri, eccellenza che nel tempo ha accolto eventi clou come, tra gli altri, la World Cup del 1991 e la Junior Ryder Cup (per i primi due giorni) 2023, il Ladies Italian Open rappresenta una novità assoluta. Il Lazio, che dal 2021 al 2023 ha ospitato – al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio, casa, lo scorso anno, della Ryder Cup – l’Open d’Italia maschile, per la quinta volta nella storia sarà il teatro del Ladies Italian Open. L’evento, con la collaborazione dell’official advisor della FIG, Infront, avrà il supporto della Regione Lazio, Partner Istituzionale, guidata dal Presidente Francesco Rocca.

Uno show nello show con la Regione Lazio Pro-Am

Giovedì 13 giugno, a fare da prologo all’evento, la Regione Lazio Pro-Am. Ventisei le squadre in gara, ognuna composta da una proette e tre dilettanti che si confronteranno sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble – net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro”. Per la classifica saranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali albatross. La partenza, shotgun (tutte le compagini inizieranno insieme dalle varie buche del campo), è in programma alle 13.

Komen Italia Charity Partner dell’evento

Al Golf Nazionale la prevenzione va in buca con Komen Italia, Associazione in prima linea nella lotta ai tumori al seno, che scende in campo come Charity Partner dell’evento. Dalla “Race for the Cure” al progetto Ryder Cup 2023, si rinnova la partnership tra la Federgolf e Komen Italia, da sempre l’una al fianco dell’altra nelle iniziative solidali. In occasione del Ladies Italian Open, sarà presente uno stand al Golf Nazionale per promuovere una campagna di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su