Fortitudo, si riparte da Aradori. A Cividale per ritrovare il sorriso

Serie A2 Ore 20, l’anticipo: Caja riavrà il bomber, mentre i friulani perdono Mastellari e forse Bartoli

di FILIPPO MAZZONI -
18 novembre 2023
Fortitudo, si riparte da Aradori. A Cividale per ritrovare il sorriso

Fortitudo, si riparte da Aradori. A Cividale per ritrovare il sorriso

La Fortitudo prova a rialzare subito la testa e a ripartire. Lasciatasi alle spalle la sconfitta di mercoledì sera a Udine, la truppa di coach Attilio Caja, rimasta in questi giorni in Friuli, si appresta a scendere in campo, alle 20 a Cividale nell’anticipo della decima di camponato.

Se la classifica e le diverse condizioni fisiche a cui si approcciano al confronto fanno pendere la bilancia dei favori dalla parte della Effe, dall’altra c’è il ricordo amaro di soddisfazioni del doppio confronto della passata stagione.

"Sfida bellissima, per noi affascinante, la Fortitudo rimane uno dei club più importanti d’Italia – conferma coach Stefano Pillastrini –. L’anno scorso li abbiamo battuti due volte, ma era una Fortitudo un po’ dimessa, quest’anno è la capoclassifica e ha perso mercoledì la prima partita dopo 8 vittorie di fila, un’impresa visto il livello del campionato".

Ferrarese di nascita, ma bolognesissimo Stefano Pillastrini ha esordito come allenatore a livello senior con la Fortitudo nel 1990, per una stagione e mezza, dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili biancoblù.

"Sarà un incontro davvero stimolante, una grande festa e vogliamo essere al meglio, anche se per noi è una stagione in cui dobbiamo sistemare tante cose in corso d’opera, dalla crescita individuale e di gruppo, all’inserimento di nuovi giocatori. Stiamo lottando e vogliamo passare dal lottare al vincere, questa è una bellissima occasione e ci proveremo con tutte le nostre forze".

Cividale combattiva, ma che dovrà fare a meno di un altro bolognese doc, Martino Mastellari e ha in dubbio Saverio Bartoli. Nella Fortitudo invece squadra al completo con il previsto rientro di Pietro Aradori. Già non al meglio della condizione nella sfida con Piacenza, il bomber biancoblù, oltre 20 punti di media a partita, è mancato con Cento e Udine. Stasera è arrivato il momento di rivederlo in campo per una Fortitudo che ha bisogno dei suoi punti. Direzione di gara affidata al trio composto da Caforio, Pecorella e Marzo.

Radio e Tv. Diretta streaming su Lnp Pass e radiofonica su Nettuno Bologna Uno. Differita televisiva su Trc martedì alle 22.35. Domani invece è in programma tutto il resto della decima giornata del girone Rosso, con un interessantissimo Forlì-Udine. Posticipata invece a lunedì la sfida tra Verona, prossima avversaria della Fortitudo, e Nardò.

Le altre gare: Forlì-Udine, Chiusi-Piacenza, Rimini-Trieste, Orzinuovi-Cento, Verona-Nardò (lunedì).

La classifica: Fortitudo 16; Udine e Forlì 14; Verona e Trieste 12; Nardò 10; Piacenza 8; Cividale e Cento 6; Orzinuovi e Rimini 4; Chiusi 2.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su