La Fortitudo non vuole fermarsi. Nel fortino PalaDozza ecco Piacenza

Basket A2 Ore 18: ci saranno almeno 5mila spettatori ad assistere alla partita. La Effe è prima in classifica

di FILIPPO MAZZONI -
5 novembre 2023
La Fortitudo non vuole fermarsi. Nel fortino PalaDozza ecco Piacenza

La Fortitudo non vuole fermarsi. Nel fortino PalaDozza ecco Piacenza

La carica dei 5.000. Si va verso un altro pieno al PalaDozza in occasione della sfida interna di questo pomeriggio in programma con l’Assigeco Piacenza alle 18. Dalla libera vendita dei giorni scorsi è arrivata la conferma che, oltre alla Curva Schull, già esaurita in abbonamenti, anche in Curva Calori sono terminati i biglietti a disposizione. Rimangono ancora disponibili alcuni tagliandi in Tribuna Azzarita e Graziano disponibili sul circuito Vivaticket oppure direttamente al Fortitudo Store prima della sfida. In campo la formazione di Attilio Caja cercherà di continuare il suo percorso netto, fino ad ora 6 su 6, conquistandosi la settima vittoria consecutiva, spinta dal calore e del tifo di un popolo che non hai mai fatto mancare il suo sostegno alla squadra e che, risultati alla mano, sogna ad occhi aperti il ritorno in serie A. Piacenza già in Supercoppa a settembre, ma soprattutto nella passata stagione ha dimostrato di essere squadra tutt’altro che facile da battere con un organico di buon livello guidato in regia da Sabatini, una discreta coppia di lunghi americani Miller-Skeens e una batteria di esterni italiani di tutto rispetto. Il gioco impostato da coach Stefano Salieri è di pressione a tutto campo in difesa, contropiede e azioni veloci.

Non per niente a fronte di una difesa che concede tanto agli avversari, Piacenza, numeri alla mano è il miglior attacco del girone Rosso. Questa sera si sfidano così due squadre simili, tra le poche ad avere infatti due lunghi stranieri, una batteria esterna italiana e due ottimi passatori l’ex Sabatini da una parte Fantinelli dall’altra, ma che in campo hanno un gioco diverso.

La migliore difesa del campionato, quella della Fortitudo si misurerà così con il migliore attacco del girone quello dell’Assigeco, in un confronto che mette di fronte 4 ex, coach Salieri e Sabatini nel Piacenza, Alessandro Morgillo che ha vestito la canotta di piacenza durante la preseason e le gare di Supercoppa dell’anno scorso e soprattutto Pietro Aradori che ha svolto tre anni di giovanili nell’Ucc, debuttando in prima squadra nel lontano 200506 in B1. Direzione di gara di Fortitudo- Piacenza affidata al trio composto da De Biase, Almerigogna, Pellicani. Radio & Tv - Diretta streaming su LNP Pass e radiofonica su Nettuno Bologna Uno. Differita televisiva su Trc Bologna martedì 7 novembre, alle 22.35.

Le altre gare: Cividale-Rimini, Verona-Forlì, Cento-Nardò, Orzinuovi-Chiusi, Trieste-Udine.

La classifica: Fortitudo e Forlì 12, Udine e Verona 10, Trieste 8, Nardò, Piacenza e Cento 6, Cividale e Rimini 4, Orzinuovi e Chiusi 2.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su