Nba, Tatum e Antetokounmpo dominanti. Vittoria numero 400 per coach Brown

Boston e Milwaukee vengono trascinate al successo dai loro fenomeni. Siakam manda a bersaglio 39 punti e Toronto festeggia il successo. Tripla doppia sfiorata per Sabonis

di FRANCESCO BOCCHINI -
14 novembre 2023
Tatum al tiro

Tatum al tiro

Milano, 14 novembre 2023 - Trentacinque. Sono i punti messi a segno da Jayson Tatum e Giannis Antetokounmpo nella notte Nba. Punti decisivi per aiutare Boston e Milwaukee a battere rispettivamente New York e Chicago. Per i Celtics si tratta dell'ottava affermazione stagionale (la terza consecutiva), a fronte di sole due sconfitte: un record che per il momento vale il secondo posto in solitaria nella Eastern Conference alle spalle dei Philadelphia 76ers. Dicevamo di Tatum: il numero 0 della squadra allenata da Joe Mazzulla firma 17 dei suoi 35 punti nel quarto periodo, spingendo i suoi al break che spezza la resistenza dei Knicks, sconfitti con il risultato di 114-98. Per Boston da segnalare anche le prove degli altri principali violini offensivi, ossia Jaylen Brown, autore di 22 punti, e Kristaps Porzingis, che chiude a quota 21.

Doppia doppia per Giannis

Dietro ai Celtics e appaiati in graduatoria agli Indiana Pacers con un record di sei vinte e due perse, troviamo a Est i Bucks, che ritrovano Damian Lillard e mandano al tappeto i Bulls. L'ex Portland tira male (3/17, di cui 1/9 da 3), ma Milwaukee beneficia della prestazione da 35 punti (di cui 13 nella prima frazione) e 11 rimbalzi di Antetokounmpo, festeggiando il successo per 118-109. Come il greco, anche Bobby Portis va in doppia doppia con 19 punti e 10 rimbalzi, mentre dall'altra parte Chicago paga la serata da 3/14 al tiro di DeMar DeRozan. Non basta invece ai Bulls la doppia doppia da 26 punti e 12 rimbalzi di Nikola Vucevic

Gli altri risultati

La miglior performance offensiva della notte Nba è targata Pascal Siakam, che nella vittoria per 111-107 dei suoi Toronto Raptors ai danni dei Washington Wizards manda a bersaglio 39 punti, conditi da 11 rimbalzi catturati e 7 assist distribuiti ai compagni. Per le speranze della franchigia della capitale, che doveva fare a meno di Danilo Gallinari (tenuto a riposo nel “back to back”), non sono sufficienti i 34 punti di Kyle Kuzma. Nell'ultima gara in programma, Sacramento regala a Mike Brown la sua affermazione numero 400 in carriera, arrivata contro la sua ex squadra, ovvero Cleveland. Il coach dei Kings entra così a far parte della lista degli otto allenatori in attività ad aver raggiunto questa soglia. I Cavaliers si arrendono per 132-120, con il trio di Sacramento composto da Fox (al rientro dopo due settimane di stop), Murray e Sabonis a timbrare in tutto 76 punti. Per il lituano tripla doppia sfiorata con 10 assist e 9 rimbalzi. 

Leggi anche: Una Virtus più forte dell’emergenza. Banchi perde Mickey con Milano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su