Banchi vuole una Virtus Real a Cremona. Ci sono da difendere primato e imbattibilità

Giovedì c’è la durissima sfida a Madrid in Eurolega, ma il coach non vuole distrazioni per mantenere la vetta in campionato .

di MASSIMO SELLERI -
5 novembre 2023
Alessandro Pajola, 23 anni: il cestista, originario di Ancona, con la partita di oggi a Cremona raggiungerà le 200 presenze in serie A (Ciamillo)

Alessandro Pajola, 23 anni: il cestista, originario di Ancona, con la partita di oggi a Cremona raggiungerà le 200 presenze in serie A (Ciamillo)

Concentrarsi sulla partita di oggi a Cremona senza lasciarsi distrarre dal fatto che giovedì a Madrid la Segafredo si gioca la momentanea vetta della classifica in Eurolega. L’esercizio a parole è semplicissimo, ma diventa più difficile se si pensa quanto sono complicati i meccanismi che governano la testa. Si gioca al PalaRadi (ore 20 diretta Dazn) in un campo storicamente ostico per i bianconeri.

"La partita di Cremona – spiega il coach bianconero Luca Banchi – ci vede affrontare un avversario galvanizzato dal successo di Scafati e si fa forza su un attacco che si sta dimostrando, numeri alla mano, il più prolifico dell’intera Serie A. Cercheremo di porre attenzione, nelle poche ore a disposizione per la preparazione della gara, sul come contenere la loro vena realizzativa e la versatilità dei loro lunghi, due fattori che rendono il sistema di gioco offensivo e difensivo particolarmente aggressivo ed efficace".

Il calendario della serie A è arrivato alla sesta giornata e tra le cose che i bolognesi mettono in palio nell’incontro odierno vi è una imbattibilità che condividono con Venezia. Sia per una questione di regole, in campionato bisogna mettere a referto almeno sei giocatori di formazione italiana, sia per rimetterlo in pista in previsione della gara di giovedì, tra i bianconeri che prenderanno parte alla partita ci sarà anche Daniel Hackett. Il play italo statunitense ha saltato l’impegno contro l’Efes per una lieve indisposizione fisica, e vedremo quale sarà il suo utilizzo questa sera. Per quanto si è visto fino ad ora Banchi determina i minutaggi in campo non solo in base al rendimento durante la gara, ma anche sulla qualità che i singoli esprimono in allenamento, per cui tutto dipende da quello che Hackett ha fatto vedere nella giornata di ieri, nell’unica occasione in cui la squadra ha avuto la possibilità di preparare questo impegno.

Se Cremona con la sua media di 91.8 punti segnati a partita è il primo attacco della serie A, in questa speciale classifica la Segafredo occupa il terzo posto segnando un punto in meno ad incontro rispetto ai lombardi. In altre parole bisogna attendersi che in campo i ritmi siano molti alti e da questo punto di vista la stanchezza accumulato contro i turchi potrebbe essere un ostacolo importante. Lo staff tecnico dovrà scegliere anche i due stranieri che dovranno rimanere in borghese. Sia Toko Shengelia che Bryant Duston meriterebbero un turno di stop per rifiatare, ma rinunciare a due lunghi contro questo avversario potrebbe essere azzardato anche se nei dodici ci sarà pure Leo Menalo che vicino a canestro può dare un piccolo contributo. Tra i piccoli, invece, Iffe Lundberg sembra essere tornato nel loop negativo della passata stagione e potrebbe essere proprio danese uno degli esclusi da questo impegno. I padroni di casa non registrano assenze, mentre tra gli ospiti Alessandro Pajola oggi disputerà la partita numero 200 in serie A. Arbitrano Giovannetti, Valzani, Gonnella.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su