L’ex Brindisi e Tortona non vede l’ora di scendere in campo: "Una grande accoglienza, ogni singolo minuto va conquistato». Mascolo già conquistato dal popolo bianconero "Sono arrivato qui e voglio restarci a lungo»

Primi giorni in città per lo ’scugnizzo’ di Castellamare di Stabia. Allungherà le rotazioni.

30 agosto 2023
Mascolo già conquistato dal popolo bianconero  "Sono arrivato qui e voglio restarci a lungo"

Mascolo già conquistato dal popolo bianconero "Sono arrivato qui e voglio restarci a lungo"

Primo approccio con i compagni e con la città ma soprattutto con una tifoseria che l’ha fatto sentire subito come a casa. I primi giorni di Bruno Mascolo in Virtus sono stati decisamente positivi per il ventisettenne "scugnizzo" di Castellamare di Stabia. Impegno durante gli allenamenti, ma anche l’occasione di conoscere e socializzare con i nuovi compagni di squadra, Mascolo sarà sicuramente un’aggiunta importante nella stagione bianconera. L’anno scorso le sfide tra impegni nazionali e di Eurolega sono state 82, ecco così che tutti gli elementi a disposizione di Sergio Scariolo saranno importanti. La cosa non sembra in effetti preoccupare l’ex Tortona e Brindisi che dopo una carriera nelle serie inferiori negli ultimi anni è stato protagonista anche in serie A. "Per tanti la Virtus è un punto di arrivo, io sono qui e voglio restarci e dare una mano il più possibile alla squadra. Scariolo? Mi conosce e sa quello che posso dare alla squadra, non abbiamo avuto molta occasione di parlare prima, ma sicuramente lo faremo più avanti. So benissimo che ogni minuto in campo va guadagnato con impegno e volontà, sono qui per dare una mano alla squadra".

Un Mascolo entusiasta di questi giorni in bianconero. "Tutto benissimo, ho trovato un ottimo gruppo, sono tutti bravi ragazzi, Bologna? Non la conoscevo bene, vivo in centro e me la sto godendo, trovo che sia una città davvero molto bella". Un occasione che dopo un paio di anni in cui sembrava potersi realizzare ma senza andare a buon fine finalmente si è concretizzata. "Beh ci speravo. L’anno scorso c’erano stati dei contatti, quest’anno si sono concretizzati, credo sia il momento perfetto per me, in campo cercherò di mettere tanta energia, agonismo e fisicità nel ruolo. Sono molto contento di essere qui". Ciò che ha stupito più di tutto Mascolo è stata la risposta del pubblico bianconero, numerosissimo alla Porelli il giorno del raduno. "Grande accoglienza, pubblico davvero molto caldo. E’ stato molto bello, si fanno sempre sentire, li ho sempre visti da avversario e non vedo l’ora di averli dalla mia parte". Tra i compagni ha stupire più di tutti il playmaker bianconero è stato Cacok. "Abbiamo fatto tanta parte fisica e tecnica e poco gioco, giusto oggi (ieri ndr) abbiamo iniziato a fare contatto. Detto ciò devo dire che Devontae Cacok mi ha stupito è davvero un bel torello".

Filippo Mazzoni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su