Acf Foligno, gara di fuoco. Arriva il Città di Castello

Il ds folignate, Filippo Petterini: "Partita delicata, ma vogliamo vincerla". Alessandro Giannò sfida la squadra della città: "Emozionato, darò il massimo". .

19 novembre 2023

E’ tempo di big-match. Per la capolista gli esami non finiscono mai. Superato l’impegno con la Bmg, per la Acf Foligno il calendario riserva tre appuntamenti di grosso interesse. Oggi c’è il confronto casalingo con il Città di Castello, il prossimo turno l’undici folignate affronterà in trasferta il Branca, prima della super sfida interna con l’Angelana. "Un ‘trittico’ di impegni severi – spiega il ds folignate, Filippo Petterini - che l’Acf affronterà con il massimo rispetto dell’avversario ma consapevole delle proprie potenzialità . Oggi c’è l’impegno con il Città di Castello. Una partita delicata che l’Acf e l’undici tifernate proveranno a vincere per motivi opposti. Noi per mantenere il primato, l’avversario di turno proverà a fare altrettanto per evitare con largo anticipo di essere tagliato fuori dalla parte alta della graduatoria. Il Città di Castello ha una squadra di livello, forte in ogni reparto, con alcuni singoli capaci di fare la differenza. Ci aspetta un impegno molto delicato, un ostacolo che l’Acf potrà superare se riuscirà a scendere in campo con la determinazione, l’umiltà che ha accompagnato fin qui. Non sarà facile ma con l’aiuto dei nostri tifosi – conclude Petterini- abbiamo l’obbligo di provarci per dedicare loro un’altra giornata da incorniciare". Acf che, ad eccezione di Bruschi squalificato potrà contare su tutti gli effettivi.

Qui Città di Castello. Alessandro Giannò, folignate doc ed autore già di due gol che hanno fruttato sei punti, non ha timori reverenziali: "Dobbiamo ripartire dalla buona prestazione di Branca per andare a Foligno di dare ovviamente il meglio per noi e la nostra classifica: son contento di ritornare a Foligno ma devo pensare ad andare là per giocare nel miglior modo possibile. Sinceramente non ho sentito nessuno dei giocatori del Foligno perché siamo amici fuori dal campo ma saremo ovviamente rivali nei novanta minuti di oggi. So che cosa significhi giocare in un campo importante come il “Blasone” ma questo non ci dovrà intimorire e dovremo dare il meglio di noi stessi. Sappiamo che l’Acf è costruite per vincere il campionato, noi non abbiamo ingranato subito le marce giuste ma stiamo facendo il possibile ogni domenica per portare a casa i punti per la classifica. Abbiamo avuto episodi negativi, ma il passato è passato e dobbiamo pensare al futur". Mister Armillei sarà ancora senza Valori

: Lori, Zichella, Sedran, Nuti, Benedetti; De Sanctis, Mattia, Settimi; Khribech, D’Urso, Calderini.

CITTà DI CASTELLO: Stefanelli, Lavano, Caruso, Croce, Bianchi, Capezzuto, Posada, Rinaldi, Giannò, Peluso, Mattei.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su