Ascoli coi rebus Bellusci-Botteghin. Settimana complicata per Viali

Il difensore 34enne si è infortunato contro il Bari. Il tecnico spera almeno di recuperare il brasiliano

7 novembre 2023
Ascoli coi rebus Bellusci-Botteghin. Settimana complicata per Viali

Ascoli coi rebus Bellusci-Botteghin. Settimana complicata per Viali

La caldissima settimana dell’Ascoli è iniziata ieri con il ritorno in campo dei bianconeri che in questi giorni al Picchio Village saranno chiamati a preparare al meglio la delicatissima sfida in casa col Como di sabato (fischio d’avvio previsto alle 14). Un match in grado di costituire il possibile snodo cruciale per il futuro di Viali sulla panchina bianconera. Il momento non è dei migliori e la sconfitta di Bari ha fatto riemergere tutta una serie di fattori pericolosi con i quali si potrebbe avere presto a che fare qualora non si riesca subito ad alimentare la marcia con una vittoria necessaria come il pane. Le 6 sconfitte su 12 e il passo di un punto a partita non bastano per ambire al mantenimento della categoria. Ad aggravare il momento di difficoltà poi si aggiungono le pesanti assenze in difesa. Una serie di fattori che di certo non stanno aiutando nel poter scendere in campo con gli elementi migliori e soprattutto con lo spirito giusto. Proprio l’atteggiamento e l’identità volute dal tecnico sul campo continuano ad andare e venire con una preoccupante intermittenza. Uscire dal secondo possibile momento di crisi stagionale sarà quindi possibile solo battendo il Como di Longo per poi riposare due settimane prima dello scontro salvezza di Reggio Emilia di sabato 25 novembre (avvio alle 14), dove non si dovrà assolutamente finire ko.

E nel cercare di farsi trovare pronti in primis al cospetto dei lariani saranno due i grandi rebus da risolvere nel corso dei prossimi giorni: Bellusci e Botteghin. Il 34enne originario di Trebisacce nel corso della gara del San Nicola è stato costretto ad alzare bandiera bianca anzitempo per un guaio muscolare. Tutto è accaduto in avvio di ripresa. Un fulmine a ciel sereno che ha complicato ulteriormente la gestione del confronto. Uscendo dal terreno il giocatore lo abbiamo visto toccarsi ripetutamente la parte posteriore della coscia, cosa che farebbe temere un problema al bicipite femorale. L’adattamento di Adjapong al posto dell’esperto centrale è stato un disastro, ma non c’erano alternative operabili. Nelle prossime sedute in programma Viali e il suo staff quindi incroceranno le dita affinché Bellusci riesca ad essere regolarmente in campo con i lariani. Nel frattempo Botteghin sta cercando di accelerare i tempi di recupero dopo la lesione al collaterale di media entità accusata nel finale della gara disputata e pareggiata in casa con la Sampdoria per 1-1. Nel corso della serata al teatro Ventidio Basso il brasiliano aveva ammesso di provare ad esserci col Como, ma i pochi giorni di lavoro che il 36enne potrebbe effettuare in gruppo non basterebbero per permettergli di ritrovare il giusto ritmo dopo quasi un mese passato tra infermeria e lavoro personalizzato.

Massimiliano Mariotti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su