Ascoli, si decide il futuro di Viali. Semplici e Mignani i tecnici in pole

In caso di addio ci sono già i possibili sostituti. Riunione decisiva sull’allenatore in programma oggi

13 novembre 2023
Ascoli, si decide il futuro di Viali. Semplici e Mignani i tecnici in pole

Ascoli, si decide il futuro di Viali. Semplici e Mignani i tecnici in pole

Ore decisive per il futuro di Viali sulla panchina dell’Ascoli. La cocente sconfitta col Como, la terza consecutiva dopo quelle incassate contro Parma e Bari, potrebbe costare la testa al tecnico bianconero che nel dopo gara si era detto sereno nel non temere un eventuale esonero. I fischi e le dure contestazioni rivolte al patron Massimo Pulcinelli e all’allenatore del Picchio, prima nel corso poi al termine dell’incontro, hanno ufficialmente aperto una nuova crisi. Scenario che i vertici di corso Vittorio Emanuele saranno costretti a risolvere immediatamente per porre rimedio ad una situazione momentaneamente sfuggita di mano. Nelle ore successive al match perso con i lariani era stato lo stesso patron a commentare (chiaramente via social), nel giorno del suo compleanno, quanto visto con amarezza in campo. La prestazione, l’atteggiamento completamente svogliato per tutto l’intero primo tempo di fatto regalato all’avversario, l’ennesima sconfitta, l’attuale posizione playoff all’interno di una classifica diventata molto pericolosa. Gli stessi punti messi in cascina finora (12) sono ben 7 in meno rispetto a quelli che nella passata stagione era riuscito a conquistare l’ex tecnico Bucchi.

Tutti fattori allarmanti che complicano un cammino iniziato male con le 4 sconfitte nelle prime 5 giornate e oggi tornato quasi sugli stessi preoccupanti standard. Nell’intermezzo vi è stata una fase che aveva fatto momentaneamente rincuorare i tifosi con quei 5 risultati utili consecutivi. Inevitabile quindi, alla luce di quanto accaduto sabato al Del Duca, la serie di attente valutazioni aperta dai vertici del club e volta a capire se proseguire con l’attuale guida tecnica o se propendere per l’esonero. Di certo l’Ascoli ha bisogno di una scossa per scuotersi e rialzarsi prima che tutto si complichi ulteriormente. Sarà oggi la giornata decisiva per delineare un possibile avvicendamento in panchina.

I primi nomi emersi per un possibile cambio di sella sono quelli di Semplici e Mignani. Quest’ultimo sollevato dall’incarico dal Bari circa un mese fa, ma attualmente in grado di poter firmare per una nuova squadra in virtù del nuovo accordo collettivo sancito dalla Lega B. La sosta del campionato per gli impegni delle nazionali di certo agevolerebbe l’ipotetico nuovo allenatore nel poter sfruttare due settimane di intenso lavoro che condurranno al delicatissimo scontro salvezza in casa della Reggiana (sabato 25 novembre alle 14) dove il Picchio non potrà più permettersi passi falsi per scivolare ancora verso il fondo della classifica. La ripresa dei lavori al Picchio Village è stata programmata per domani alle 14.30. Al ritorno in campo la squadra però potrebbe trovare un nuovo timoniere o magari lo stesso Viali. Il suo futuro si deciderà oggi.

Massimiliano Mariotti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su