Il commento del tecnico a fine match. Viali: "I ragazzi meritano di più. Sono arrabbiato per il gol subito»

Amarezza dopo il ko: "Gli avversari non hanno mai tirato in porta, che rammarico. Molta responsabilità è mia". .

5 novembre 2023
Viali: "I ragazzi meritano di più. Sono arrabbiato per il gol subito"

Viali: "I ragazzi meritano di più. Sono arrabbiato per il gol subito"

Facce scure nella sala stampa dello stadio San Nicola di Bari. Il tecnico dell’Ascoli, William Viali stavolta la sconfitta non la accetta proprio.

Mister Viali siete stati puniti da un episodio?

"Ho visto solo l’episodio del gol, fino a quel momento il Bari non aveva mai tirato in porta o quantomeno non si era reso pericoloso. Sono molto arrabbiato per questo risultato rispetto alla prestazione. Ma ci è già capitato, dobbiamo fare il salto di qualità a partire da questa partita. Avremo modo di analizzare la gara, c’è grande rammarico. Dopo lo svantaggio abbiamo continuato comunque a fare la nostra partita. Siamo venuti qui con l’idea di dare soddisfazione ai tifosi. Meritano una classifica diversa, sia per la storia del club dopo l’anniversario che per il blasone. Abbiamo lasciato troppi punti in giro".

L’infortunio di Bellusci ha complicato un po’ tutto l’assetto?

"Prima della partita cerco sempre di evitare alibi da dare, rispetto alle defezioni. Quando è entrato Adjapong abbiamo dovuto cambiare strategicamente la partita. Ma non voglio che passi il messaggio di una sconfitta a causa del cambio tattico. Quando è uscito Bellusci, dal 56’ all’80’, non abbiamo concesso nulla al Bari. Per questo il gol mi fa arrabbiare, i ragazzi meriterebbero di più".

Il giovane portiere Barosi è la nota positiva della giornata?

"Non avevo dubbi su di lui, ha ottime qualità. Si trova costretto ad avere davanti un giocatore molto esperto, ma ha dato soddisfazione dopo questo esordio. Il Bari ha pressato meno rispetto a quello che mi aspettavo. Abbiamo cambiato il palleggio e gli appoggi sui due attaccanti. Siamo usciti meglio palla al piede nella ripresa. Siamo stati bravi a limitare il Bari e rallentarne la manovra, ma non è bastato. Più che cattiveria, ci è mancata la determinazione. Siamo una squadra che gioca bene e subisce poco l’avversario, ma sugli esterni dobbiamo alzare la qualità. La classifica è più o meno simile a prima delle sconfitte, mi dispiace perché abbiamo interrotto un percorso di crescita. Siamo ricascati in quel poco cinismo e quella poca determinazione rispetto alle prestazioni che mettiamo in campo. La responsabilità è per gran parte mia".

La scelta del 4-4-2 è stata dettata per mettere in difficoltà il Bari?

"Lo facciamo spesso, anche col Parma lo abbiamo utilizzato, anche se diversamente in fase di palleggio".

Amaro anche il commento del centrocampista Francesco Di Tacchio: "Abbiamo avuto delle occasioni che non siamo stati bravi a sfruttare – ha ammesso – mentre loro con una ripartenza ci hanno fatto gol. Fuori casa dobbiamo essere bravi a sfruttare le occasioni che ci capitano, e ora dovremo ripartire con grande umiltà".

Valerio Rosa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su