Il tecnico. Viali recupera Bellusci e Botteghin: "Gara tosta»

Entrambi i difensori convocati, con il primo che dovrebbe partire dal primo minuto vicino a Quaranta

11 novembre 2023
Viali recupera Bellusci e Botteghin: "Gara tosta"

Viali recupera Bellusci e Botteghin: "Gara tosta"

Scongiurata di nuovo l’emergenza in difesa, il Picchio di Viali è pronto per affrontare la sfida da vincere a tutti i costi contro un avversario complicato come il Como. Le buone notizie sono che Bellusci e Botteghin sono tra i convocati. Il primo tornerà ad essere schierato dal primo minuto al fianco di Quaranta. "Dobbiamo essere consapevoli che la classifica conta – commenta il tecnico alla vigilia –, e nelle ultime due partite abbiamo portato a casa troppo poco. Vuol dire che dovremo fare un salto di qualità importante. In B ogni partita può cambiare gli orizzonti e noi vogliamo vivere questa gara per svoltare. Non so se si tratta di una questione di cattiveria. Abbiamo battagliato contro tutti, probabilmente dobbiamo fare un salto di qualità mentale. Manchiamo nel particolare e nel centimetro che può condizionare il risultato. Bisogna cercare di fare meglio nelle due aree di rigore perché è lì che si decide la gara. Qui dobbiamo essere più incisivi. Dietro ci sono state delle difficoltà a livello numerico, ma credo che quando una squadra vuole qualcosa debba riuscirci anche contro le avversità. Fortunatamente a Bari l’uscita di Bellusci non è stata così grave. Il giocatore a metà settimana era già rientrato. Anche Botteghin ha svolto degli allenamenti in gruppo anche se per lui bisogna fare un discorso di condizione. Non gioca da cinque settimane, ma potrebbe essere lo stesso utile. Entrambi sono convocati".

Cliente particolarmente scomodo il Como di Longo che in questa stagione sta viaggiando ad un ritmo molto interessante. "Sarà un test complicato contro una squadra forte che lavora con lo stesso allenatore per il secondo anno consecutivo – prosegue –. Affronteremo una partita complicata, ma dovremo essere bravi a giocare contro noi stessi e i nostri limiti. Mi aspetto una gara perfetta, non possiamo regalare nulla. Loro hanno squadra di grande qualità, non parlo solo di Cutrone e Verdi che sono due giocatori di serie A".

Tante le soluzioni adottabili dal centrocampo in su. Dal punto di vista tattico si va verso la conferma del 4-4-2. "Ho la possibilità di scegliere e cambiare molto – conclude –. Questo è un pregio, non una una difficoltà. Questa onestamente non sarà la partita più delicata da quando sono qui. Abbiamo vissuto un momento più difficile all’inizio quando avevamo perso quattro partite nelle prime cinque. Stiamo vivendo un momento complicato, ma le prestazioni dei ragazzi mi danno grande fiducia".

mas.mar.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su