L’Ascoli prova a chiudere col botto Dionisi saluta: "È un arrivederci"

Ultimo giorno di trattative. Ufficializzato Bayeye, il sogno è Maistro. Nel mirino anche El Kaddouri

1 settembre 2023
L’Ascoli prova a chiudere col botto  Dionisi saluta: "È un arrivederci"

L’Ascoli prova a chiudere col botto Dionisi saluta: "È un arrivederci"

Il saluto del capitano Federico Dionisi. Tra le porte girevoli che in questi ultimi giorni di mercato sono tornare a ruotare con una velocità sostenuta, non poteva passare sottotraccia il messaggio che l’attaccante ha voluto rivolgere a tifosi e città dopo la fine della sua avventura sotto le cento torri. Due anni e mezzo vissuti con passione totale e profondo attaccamento nei confronti dell’Ascoli, della sua gente e soprattutto della storia che da sempre lo rappresenta. "Eccomi qui popolo ascolano – le parole di Dionisi postate via social –. Mi sono preso qualche giorno di tempo per metabolizzare quanto successo. Solitamente non sono una persona di tante parole e anche adesso cercherò di essere breve e conciso, come lo sono sempre stato nella mia vita. Sono grato a questa città per quello che è riuscita a trasmettermi in questi due anni e mezzo. Spiegare a parole quello che Ascoli, l’Ascoli Calcio ed il suo popolo hanno rappresentato per me è troppo difficile, nutro un sentimento più grande e più profondo di quanto si possa pensare. Ci tengo a ringraziare voi tifosi per l’incredibile affetto e vicinanza dimostrata in ogni occasione così come ringrazio il Sindaco che ha tutta la mia stima. Ci tengo a ringraziare i miei compagni di squadra ed i miei amici, insomma tutti quelli che gravitano nel mondo Ascoli! Il mio carattere avete imparato a conoscerlo, sono un calciatore che dà tutto e ho dato tutto: in ogni occasione ho agito per amore della città e della squadra. Grazie Ascoli! Grazie davvero di tutto, per le sofferenze vissute insieme, per i momenti di vittoria e gioia condivisi. Un grazie ad ogni componente della società e ai miei procuratori Roberto e Marco Ottaviani e Massimo Grillo che hanno permesso tutto ciò! Sappiate che questo per me non è un addio ma soltanto un arrivederci! Il vostro Federico".

Frasi che lasciano aperte eventuali situazioni che forse in futuro potrebbero vederlo ancora legato ai colori bianconeri, magari per ricoprire un ruolo dirigenziale. Chissà. Lo scopriremo solo vivendo. Nel frattempo il ds Valentini si è tuffato nell’ultimo giorno di trattative. Ieri il club con una nota ufficiale ha reso noto l’arrivo di Brian Bayeye dal Torino. La formula è quella del prestito con diritto di opzione. Dopo aver indossato le casacche di Catanzaro e Carpi, ha esordito in A col Toro il 28 gennaio contro l’Empoli. Indosserà la maglia numero 40, mentre questi sono stati i numeri scelti dagli altri elementi arrivati nelle ultime ore: Nestorovski 30, Bogdan 26, Di Tacchio 18. Nella giornata di oggi il Picchio proverà a chiudere per favorire qualche altro arrivo. Nel mirino ci sono Santoro (Perugia), Liskowski (Lecce), Maistro (Spal), El Kaddouri (svincolato), Melegoni (Genoa).

Massimiliano Mariotti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su