Carnesecchi convocato in Nazionale per la sfida con la Macedonia

Per il 23enne portiere nerazzurro seconda chiamata in Nazionale dopo quella a marzo con l’Under 21 di Mancini

di FABRIZIO CARCANO -
16 novembre 2023
Marco Carnesecchi convocato da Spalletti in Nazionale

Marco Carnesecchi convocato da Spalletti in Nazionale

Bergamo, 16 novembre 2023 – Ritorno in azzurro per il portiere millennial Marco Carnesecchi, gioiello dell’Atalanta che la scorsa primavera aveva ricevuto la prima chiamata in azzurro dal ct Mancini, come terzo.

Un improvviso attacco influenzale di Guglielmo Vicario ha indotto Luciano Spalletti ad aggregare al gruppo un altro estremo difensore. Il 23enne portiere romagnolo ha raggiunto il ritiro di Coverciano in mattinata e sarà a disposizione per la partita di domani sera, allo stadio Olimpico di Roma, in cui l’Italia affronterà la Macedonia nelle qualificazioni a Euro 2024.

Carnesecchi domenica a Udine ha infilato la quarta presenza stagionale con la Dea, salvando la porta e il risultato nella ripresa con due interventi clamorosi su Zemura e Pereyra, due miracoli che hanno evitato il raddoppio dell’Udinese tenendo aperta la partita fino al pareggio di Ederson al 92’. Carnesecchi è arrivato a Bergamo sei anni fa dalle giovanili del Cesena venendo considerato fin da subito un portiere predestinato. A 17 anni titolare nella Primavera con cui ha vinto lo scudetto 2019, a 19 anni titolare in B nel primo prestito a Trapani, poi titolare a 20 anni alla Cremonese per due anni e mezzo con la promozione in A e la prima esperienza da titolare nel massimo campionato. E dal 2019 l’estremo difensore romagnolo è stato il titolare anche dell’Under 21, per quattro anni, fino allo scorso Europeo di giugno. Considerato il miglior portiere della sua generazione dietro a Donnarumma, ora Carnesecchi è chiamato a compiere il salto di qualità definitivo, in nerazzurro e in azzurro dove può diventare il terzo dietro a Donnarumma e a Meret. Intanto Gasp lo sta impiegando part time ma con continuità: in campo di fatto ogni quattro partite contro Fiorentina, Verona, Genoa e Udinese. Il 29enne argentino Juan Musso per ora mantiene i galloni del titolare, ma per Carnesecchi ci saranno altre occasioni per giocare e mettersi in mostra. Poi sarà il campo a decretare chi dei due sarà il titolare da gennaio in poi. Ma contro il Napoli, sabato 25, alla ripresa del campionato, potrebbe toccare nuovamente al giovane Carnesecchi: tre giorni prima Musso sarà impegnato in Brasile con la sua Argentina, poi un lungo volo intercontinentale per riportarlo a Bergamo due giorni prima del match, con il fuso orario da smaltire, praticamente senza allenarsi. Contro i campioni d’Italia potrebbe toccare all’ex azzurrino difendere la porta atalantina. Ma prima dell’azzurro del Napoli per Carnesecchi c’è l’azzurro dell’Italia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su