In quattordici lasceranno Casteldebole per la nazionale: Calafiori e Fabbian con l’Under 21. Saelemaekers ritrova il Belgio. Delusione azzurra per Orsolini

Convocazioni dei rossoblù in nazionale: Saelemaekers ritorna nelle fila del Belgio, Orsolini escluso. Calafiori e Fabbian in Under 21, El Azzouzi infortunato. 16 nazionali in totale, ma Thiago Motta non avrà la rosa al completo prima del 23 novembre.

11 novembre 2023
Saelemaekers ritrova il Belgio. Delusione azzurra per Orsolini

Saelemaekers ritrova il Belgio. Delusione azzurra per Orsolini

Tra tante certezze, spiccano due novità. Parliamo delle convocazioni dei rossoblù in nazionale, dove la notizia più bella è il ritorno nelle fila del Belgio di Alexis Saelemaekers, chiamato per le sfide con Serbia e Azerbaigian. Fuori invece dal giro azzurro Riccardo Orsolini: convocato in extremis nelle ultime due tornate, questa volta pare destinato a guardare i compagni in tv, con Spalletti che gli ha preferito Zaniolo e Politano. Evidentemente il ct vuole di più e Orso dovrà provare a lanciare nuovi segnali a partire da domani, a Firenze.

Ha dimostrato tutta la sua voglia di imporsi a Bologna, l’ex Milan. Voglia che talvolta è diventata frenesia e ricerca del colpo a effetto. Ma ha pure inciso: perché il gol vittoria con la Lazio nasce da una sua intuizione sulla fascia sinistra e dal servizio a Zirkzee che ha poi trovato l’assist vincente per Ferguson. Suo è pure l’assist per lo scozzese con il Frosinone, frutto di un cross basso che era più un tiro: poco importa. Importa semmai che Saelemaekers provi a festeggiare domani il suo ritorno con i Diavoli Rossi del Belgio magari con un gol contro la Fiorentina che sarebbe il suo primo in rossoblù.

Calafiori resta in Under 21 insieme a Fabbian, per ambire alla nazionale maggiore dovrà dare continuità all’ottimo inizio di stagione in rossoblù. Manca El Azzouzi tra le fila del Marocco, ma solo in virtù dell’infortunio che lo tiene ai box, mentre per Karlsson, convocato dalla Svezia, si vedrà in queste ore se sia in grado di rispondere alla convocazione: di Thiago per il derby dell’Appennino, prima ancora della propria nazionale.

Torna anche Lucumi, che dall’infortunio non ha ancora rimesso piede in campo, ma la Colombia lo esige per le sfide con Brasile e Paraguay, che potrebbero essere utili per ritrovarlo con minuti nelle gambe dopo la sosta. Confermati nelle rispettive nazionali gli elvetici Aebischer, Freuler e Ndoye per la sfide con Israele, Kosovo e Romania. Stesso discorso per Skorupski, convocato dalla Polonia, Kristiansen, Ferguson, Moro e Posch, chiamati rispettivamente da Danimarca, Scozia, Croazia e Austria, oltre a Urbanski, sempre più punto fisso della Polonia Under 20. A chiudere il cerchio potrebbero arrivare le convocazioni con l’Under 20 azzurra di Corazza e Bagnolini, che potrebbero far salire il conto dei nazionali a quota 16. Numeri che confermano la bontà della rosa del Bologna. Ma c’è un rovescio della medaglia: Thiago Motta non avrà la rosa al completo prima del 23 novembre, ovvero a quattro giorni dalla sfida casalinga con il Torino, in programma in posticipo lunedì 27 alle 20.45. Marcello Giordano

Continua a leggere tutte le notizie di sport su