La forza del collettivo rossoblù. Beukema si riprende la scena. Zirkzee, un altro assist geniale. Saelemaekers corre e ispira

Il centrale olandese rientrava dall’infortunio: parte piano, poi domina nella ripresa. Lykogiannis attento. Pochi palloni per Orsolini, ma quelli che ha li spende bene. Freuler ancora un po’ troppo scolastico.

4 novembre 2023
Beukema si riprende la scena. Zirkzee, un altro assist geniale. Saelemaekers corre e ispira

Beukema si riprende la scena. Zirkzee, un altro assist geniale. Saelemaekers corre e ispira

Skoruspki 6,5 Nel primo tempo vede quelli della Lazio spuntare come funghi. Vede anche il corner di Luis Alberto e lo smanaccia sul palo. Fondamentale la sicurezza nelle uscite quando nella ripresa la Lazio tenta l’assalto.

Posch 6,5 Poco da costruzione bassa e molto da palla lunga ‘old style’. Ma quello serviva. Specie nella ripresa, quando non arretra di un centimetro.

Beukema 6,5 Dopo 5 minuti Castellanos gli ruba il tempo e manda il pallone a stamparsi sul palo: va bene così perché La Penna decreta un fallo che non c’è. Diventa straripante nella ripresa mettendo il bavaglio a Immobile.

Lykogiannis 6,5 Giusto un’intuizione, prima dell’intervallo, per la testa di Zirkzee. Sulla sua corsia però tiene botta. Affidabilissimo.

Freuler 6 Qualche retropassaggio in meno non guasterebbe, però da equilibrio alla squadra.

Orsolini 6,5 Non gioca tanti palloni, ma quelli che gioca sono pieni di costrutto. Esaltante il coast to coast che nella ripresa costringe Luis Alberto a stenderlo quasi sulla linea dell’area. Sempre dentro la partita.

Ferguson 7 Nel primo tempo non trova mai la posizione né una giocata illuminata. Però dopo 35 secondi di ripresa conferma il ‘killer instinct’ in area e firma il suo terzo gol stagionale: basta e avanza.

Saelemaekers 6,5 Perché cercare sempre le giocate più complicate quando basterebbe essere funzionali al calcio di Thiago? Lo capisce, alla grande, quando avvia l’azione dell’1-0. Fa tante cose, ne sbaglia ma si fa sempre perdonare.

Zirkzee 7 Non gli giova un Bologna che nei primi 45 minuti resta rintanato nella propria metacampo. Due segnali di vita prima dell’intervallo: una zuccata alta (39’) e un sinistro svirgolato che non fa danni (45’). Poi il capolavoro dell’assist per il gol di Ferguson. E una gestione magistrale di tutti i palloni.

Moro 6 Porta il suo contributo alla causa chiudendo le linee di passaggio ai centrocampisti di Sarri.

Ndoye 6 Corre tanto, si rende utile ma nel finale spreca con una conclusione ‘telefonata’ il colpo del 2-0.

Kristiansen sv

Fabbian sv

Allenatore Motta 7 Consegna il primo tempo a Sarri, ma si riprende il regalo con gli interessi nella ripresa. Decimo risultato utile di fila in campionato: e che risultato. L’apoteosi finale del Dall’Ara è il premio al gruppo ma soprattutto a chi lo guida anche nelle notti apparentemente più complicate. Si merita una festa da Europa.

Voto squadra 7

Massimo Vitali

Continua a leggere tutte le notizie di sport su