Caso scommesse, Florenzi in procura a Torino: “Mai puntato sul calcio, giocavo solo alla roulette”

Dopo Nicolò Fagioli, Sandro Tonali e Nicolò Zaniolo, chiamato a parlare con gli inquirenti il giocatore rossonero

16 novembre 2023
Il difensore del Milan Alessandro Florenzi (32 anni)

Il difensore del Milan Alessandro Florenzi (32 anni)

Torino, 16 ottobre 2023 – Trema il calcio italiano. Il caso scommesse ora sembra allargarsi anche ad Alessandro Florenzi, difensore del Milan arrivato oggi in procura a Torino per essere sentito dagli inquirenti. 

Il rossonero è arrivato sotto la Mole accompagnato dai suoi legali, tra cui l'avvocato Antonio Conte che segue anche Nicolò Zaniolo nel medesimo procedimento. Il giocatore sarebbe iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte scommesse non lecite.

Il terzino rossonero è ascoltato dalla pm Manuela Pedrotta e dagli investigatori della Squadra mobile torinese, guidati dal dirigente Luigi Mitola. Al giocatore, a quanto si apprende, sarebbe contestato lo stesso reato di Nicolò Fagioli, Sandro Tonali e Zaniolo, esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa.

Approfondisci:

Tonali e lo scandalo scommesse: il Newcastle minaccia di fare causa al Milan

Tonali e lo scandalo scommesse: il Newcastle minaccia di fare causa al Milan

Non è chiaro se questo sviluppo sia legato all'analisi dei file delle piattaforme internet da tempo individuate dalla polizia o ad accertamenti di altra natura. Lo scorso 24 ottobre la squadra mobile aveva acquisito a La Spezia un file audio che era stato consegnato a un avvocato da una delle presunte talpe di Fabrizio Corona, l'ex fotografo che aveva dedicato ampio spazio sul proprio sito Dillinger al fenomeno delle scommesse, facendo per primo i nomi di Tonali e Zaniolo.

Florenzi, gli scenari

In caso le indiscrezioni venissero confermate, per Florenzi si aprirebbero diversi ipotetici scenari: a livello penale rischierebbe al massimo una multa, mentre a livello sportivo tutto dipendere dal tipo di scommesse fatte, se sul calcio o no: per un tesserato, infatti, non è vietato scommettere in generale, ma solo sul proprio sport. In quel caso, allora, Florenzi andrebbe incontro ad una squalifica seguendo le orme di Tonali e Fagioli.

Florenzi: “Mai scommesso sul calcio. Giocavo alla roulette”

"Non ho scommesso sul calcio, ma ho solo giocato solo alla roulette". Si è difeso così, davanti ai pm di Torino, Alessandro Florenzi, terzino del Milan, indagato con l'accusa di esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa. Nello stesso procedimento sono iscritti anche Nicolò Zaniolo, ex compagno di Florenzi alla Roma e oggi all'Aston Villa, Sandro Tonali e Nicolò Fagioli. “Alessandro Florenzi è stato ascoltato dal pm Manuela Pedrotta chiarendo la propria posizione e ribadendo la assoluta estraneità a qualsiasi tipo di scommessa sul calcio, nè del resto è emerso alcun indizio o contestazione in tal senso”. Lo affermano i difensori del calciatore, Gianluca Tognozzi e Antonio Conte. Il giocatore del Milan, aggiungono, ha “altresì riconosciuto di aver giocato su piattaforme illegali ed ha fornito tutti i chiarimenti richiesti al Pm per definire la propria posizione al più presto”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su