Eccellenza: i biancoverdi arrivano all’attesa sfida più riposati: domenica non hanno giocato. Osimo, aria di derby col Castelfidardo. I giallorossi credono nell’impresa

L'Osimana si prepara al derby contro il Castelfidardo, con i tifosi che già chiedono una vittoria. La società invita a riempire il Diana, mentre il mister Sauro Aliberti promette una partita combattuta. Una sfida che si preannuncia ricca di emozioni.

8 novembre 2023
Osimo, aria di derby col Castelfidardo. I giallorossi credono nell’impresa

Osimo, aria di derby col Castelfidardo. I giallorossi credono nell’impresa

Nella piazza senzatesta tira aria già di derby. Anche se alla sfida casalinga contro il Castelfidardo mancano ancora quattro giorni. Ma già da domenica, dopo il triplice fischio di Montefano dove è scaturito il terzo pari di fila, gli ultras hanno rivolto alla squadra venuta a salutare i tifosi saliti allo stadio dell’Immacolata il coro: "Noi vogliamo vincere il derby". E anche la società Osimana lunedì con il post sui canali social ufficiali ha scritto: "Operazione Derby. Pronti alla battaglia? Riempiamo il Diana". Già due derby tra Osimana e Castelfidardo si sono giocati, come l’anno passato, in Coppa Italia. Una vittoria per i fidardensi nella partita di andata degli ottavi (1-0), mentre al ritorno i giallorossi trionfarono al Diana per 3-1 con annesso passaggio del turno. In campionato però sarà tutt’altra storia con i fidardensi partiti meglio, avanti di tre punti e con una partita da recuperare vista quella rinviata domenica per il forte vento contro la capolista Urbino che si sarebbe dovuta giocare al San Giobbe di Filottrano. Sarà un Castelfidardo "riposato" quello che salirà domenica a Osimo, mentre l’Osimana anche nell’ultima partita ha patito un infortunio, quello di Fermani, che dopo pochi minuti dal fischio d’inizio è stato costretto a lasciare il campo per un guaio muscolare. "Ma ce la metteremo tutta - attacca mister Sauro Aliberti proiettato già come tutti al derby -. Speriamo di continuare con la stessa compattezza vista a Montefano visto che il derby è sempre importante e sentito dai tifosi". Un’Osimana che nel primo tempo ha rischiato di subire un uno-due micidiale, ma che nel finale ha sfiorato il colpaccio con la doppia occasione nel giro di pochi secondi capitata sulla testa prima di capitan Patrizi e poi di Tittarelli vanificata solo dal doppio miracolo di David complice la traversa e di Alla sulla linea. "Abbiamo avuto una palla sul finale che ancora grida vendetta. Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta e di fatto lo è stata. Anche il vento non ci ha aiutato, impedendoci di giocare come avremmo voluto, ma abbiamo giocato bene e dovremo continuare così". Magari con qualche lancio in meno, giocando più palla a terra, come in occasione del gol del pareggio confezionato dal duo Alessandroni-Triana. In attesa delle reti di bomber Tittarelli ancora a secco in campionato e a segno solo in Coppa proprio contro il Castelfidardo, al Diana. I tifosi si augurano che domenica conceda il bis.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su