Empoli, con il tridente alla ricerca della svolta Così Zanetti vuole garantire più equilibrio

Contro la Roma si va verso la conferma del 4-3-3: Cambiaghi e Caputo quasi scontati, Baldanzi in forse. Salgono le quotazioni di Shpendi

11 settembre 2023
Empoli, con il tridente alla ricerca della svolta  Così Zanetti vuole garantire più equilibrio

Empoli, con il tridente alla ricerca della svolta Così Zanetti vuole garantire più equilibrio

di Simone Cioni

EMPOLI

La virata verso il modulo 4-3-3 visto contro la Juventus, è la soluzione tattica individuata da Zanetti per dare maggior equilibrio alla squadra con un uomo in più in mediana. Come ha sottolineato lo stesso tecnico prima dell’ultimo confronto con i bianconeri di Max Allegri, là davanti poi le scelte sulle posizioni in campo possono variare a seconda degli uomini a disposizione e degli avversari. Bene, proviamo allora a fare un’ipotesi di tridente in vista della trasferta all’Olimpico contro la Roma. Anche contro la Juve si è visto un unico punto di riferimento offensivo centrale, sempre Ciccio Caputo in queste prime uscite, che però raramente è stato messo in condizione di poter far male. Nell’ultima gara prima della sosta, poi, anche gli esterni Cambiaghi e Baldanzi sono risultati poco incisivi sia perché costretti spesso all’iniziativa personale sia perché la squadra ha riempito poco l’area di rigore lasciando il solo Caputo a raccogliere i traversoni dei due compagni. Fra i due quello maggiormente sicuro del posto anche all’Olimpico sembra Cambiaghi (in questo momento Gyasi è un’alternativa), che ha comunque mostrato intraprendenza e spunti interessanti, anche alla luce del piccolo problema muscolare accusato in Under 21 al talento di Castelfiorentino.

Se Zanetti dovesse decidere di tenerlo fuori in partenza, ecco quindi che la formula con due attaccanti larghi e uno centrale sarebbe nuovamente la più gettonato visto che il ruolo di trequartista puro non si sposa tanto con le caratteristiche di Cancellieri, Maldini e Shpendi. Il primo, apparso ancora un po’ indietro in queste prime tre giornate, potrebbe essere la scelta più naturale per affiancare Cambiaghi e Caputo, ma occhio alle quotazioni in salita di Shpendi, autore per altro di un gran gol con l’Under 21 albanese, anche se società e tecnico hanno più volte sottolineato di considerarlo un alternativa a Caputo. E chissà, comunque, che il giovane talento ex Cesena non possa magari prendere il posto proprio dell’esperto attaccante, il quale resta comunque insidiato anche da Destro. A caccia del centesimo centro in Serie A, gliene mancano soltanto 2, il centravanti di Ascoli Piceno ha dimostrato in questi giorni di star bene fisicamente e di aver una gran voglia di riscatto dopo la sfortunata stagione scorsa. Del resto contro la Juventus fu proprio suo allo scadere il primo vero tentativo verso la porta difesa da Perin con un sinistro da fuori area terminato di poco alto. Resta anche la soluzione Maldini, che con la ripresa degli allenamenti dopo l’ultimo match è tornato a sua volta a lavorare a tempo pieno, ma la sensazione è che possa più che altro essere un’arma a partita in corso.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su