L’EX ATTACCANTE SI RITIRA PER PROBLEMI FISICI: "DATE TUTTO A QUESTO SPORT». A 33 anni bomber Mchedlidze dice basta. E lancia un messaggio ai giovani

Levan Mchedlidze, 33 anni, ha annunciato il ritiro dal calcio giocato a causa di troppi infortuni. 164 presenze, 20 reti e 9 assist in 11 anni trascorsi in azzurro, con un ringraziamento speciale a Empoli, Palermo, Dinamo Tbilisi, Dinamo Batumi e Torpedo Kutaisi. Un messaggio ai giovani: "Date tutto a questo sport".

7 novembre 2023

Undici anni trascorsi in azzurro, seppur non consecutivi, per un totale di 164 presenze (di cui ben 64 in Serie A) con 20 reti e 9 assist. A 33 anni compiuti lo scorso marzo Levan Mchedlidze ha detto basta con il calcio giocato. L’attaccante georgiano ha dovuto arrendersi ai troppi infortuni che lo hanno tormentato in tutta la sua carriera. Arrivato ad Empoli nell’estate del 2006 fu aggregato alla Primavera di Ettore Donati e nella stagione successiva alla prima squadra di Gigi Cagni in panchina, ma il suo esordio lo fa dopo la parentesi al Palermo, il 22 agosto 2010 in Serie B proprio a Frosinone, regalando a Coralli l’assist del 3-2 finale.

Il 26 agosto del 2017 contro la Ternana si infortuna invece al ginocchio, rimanendo fuori per oltre otto mesi. Dopo aver lasciato Empoli ha chiuso la carriera nel suo paese natale, con la cui nazionale vanta due reti in 32 presenze. Mchedlidze ha affidato al suo profilo social il messaggio di ritiro: "Mi ci è voluto quasi un anno per rendermene conto. Devo dire addio ad uno sport fantastico... Per problemi fisici. Sono molto grato a tutte le persone che mi sono state accanto in questo periodo. Un ringraziamento speciale all’Empoli, che ha contribuito moltissimo alla mia carriera e mi è stato accanto fin dal primo giorno". Un messaggio speciale dunque per tutti i tifosi azzurri ma non solo. "Vorrei anche ringraziare la Georgia: ogni partita giocata con la maglia della Nazionale è stata motivo di orgoglio per me! Grazie anche al Palermo, alla Dinamo Tbilisi, alla Dinamo Batumi e al Torpedo Kutaisi". E infine un messaggio, rivolto a chi sogna di fare il calciatore: "Cari giovani, date tutto a questo sport affinché possiate giocare il più a lungo possibile e godiate di queste sensazioni indimenticabili!".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su