E’ morto l’ex portiere della Fiorentina Alberto Ginulfi. Parò un rigore a Pelè

Durante un’amichevole nel 1972 riuscì a neutralizzare un penalty di O’Rey

6 settembre 2023
Alberto Ginulfi ai tempi in cui giocava

Alberto Ginulfi ai tempi in cui giocava

Firenze, 6 settembre 2023 – Lo ricordano soprattutto perché fu uno dei pochissimi a parare un rigore a Pelè, evento più unico che raro. Ha trascorso quasi tutta la carriera nella Roma, ma prima di appendere i guantoni al chiodo militò anche nella Fiorentina. E’ morto all’età di 81 anni Alberto Ginulfi, estremo difensore viola nella stagione 1976/77.

Il suo momento di gloria lo visse il 3 marzo 1972 quando, durante un'amichevole della Roma con il Santos allo stadio Olimpico, riuscì a parare un rigore a una leggenda come Pelè, unico portiere italiano a potersi vantare di questa impresa.

L'attaccante brasiliano fu il primo a congratularsi con lui: "Mi lasciò la maglia e a fine partita mi invitò all'ambasciata brasiliana di piazza Navona, per il giorno dopo", aveva rievocato Ginulfi. La maglia di Pelè la custodiva gelosamente: "Maniche lunghe, scudetto ricamato e numeri attaccati con il filo. La tengo nascosta, insieme a quella di Maradona. Me l'hanno chiesta in tanti, ma è incedibile".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su