Dimarco da centrocampo, Calhanoglu su rigore: l'Inter resta in vetta

Splendido gol dell'esterno azzurro e raddoppio del turco, battuto il Frosinone

di MATTIA TODISCO
12 novembre 2023
Dimarco, autore di un gol capolavoro

Dimarco, autore di un gol capolavoro

Un grandissimo gol di Federico Dimarco e un rigore realizzato da Calhanoglu mantengono l’Inter in vetta alla classifica di Serie A grazie al 2-0 sul Frosinone che chiude la dodicesima giornata.

Nel vivo

Dopo la presentazione della nuova sponsorizzazione con Qatar Airways e la premiazione di Martinez come miglior giocatore d’ottobre della Serie A, la prima conclusione della partita la prova il Frosinone con Barrenechea che spara alto dal limite. Risposta nerazzurra con un corner su cui Thuram manca la deviazione a due passi dalla porta sguarnita: è soltanto il 10’. Un minuto dopo l’arbitro Dionisi ferma il gioco per un fallo sul francese, ma non concede il vantaggio con Mkhitaryan lanciato verso la porta.

Senza paura

Il Frosinone attacca con tanti uomini e lascia spazi, ci vuole un grande intervento di Turati per alzare in corner il destro di Martinez. Sul lato opposto grande salvataggio in extremis di Darmian sul colpo a botta sicura di Reinier. Di Francesco perde Mazzitelli per infortunio al 36’ e lancia in campo Brescianini, nel frattempo I nerazzurri aumentano la pressione ma sbagliano qualcosa negli ultimi metri, con Dimarco e Mkhitaryan che in area da sinistra non trovano il compagno in area.

Il capolavoro

 L’esterno azzurro si rifà al 43’ con un capolavoro: sinistro in corsa poco dopo la metà campo che sorprende Turati fuori dai pali. A un passo dall’intervello Soulé ruba palla proprio a Dimarco in area interista, Acerbi evita il pari con un grande intervento. In apertura di ripresa arriva subito il raddoppio, Thuram va via in campo aperto, ne mette a sedere due e viene steso da Monterisi: rigore che Calhanoglu trasforma. Dumfries manca il tris immediato fallendo l’incornata su perfetto cross di Dimarco da sinistra. Di Francesco inserisce allora Ibrahimovic e Cheddira, quest’ultimo stampa sul palo il diagonale che potrebbe riaprire la partita. Sommer respinge un tentativo di Marchizza al 65’, quindi Dimarco vede un altro corridoio per Barella che trova solo l’esterno della rete. Nella girandola di cambi si rivede Arnautovic dopo un mese e mezzo in infermeria. L’ultima occasione è per Martinez, che raccoglie un disimpegno errato di Okoli ma allarga troppo il sinistro. INTER-FROSINONE 2-0 (1-0) RETI: 43’ pt Dimarco, 3’ st rig. Calhanoglu. INTER (3-5-2): Sommer 6,5; Darmian 7, Acerbi 6,5, Bastoni 6; Dumfries 5,5 (16’ st De Vrij 6), Barella 6,5, Calhanoglu 6,5 (36’ st Sensi sv), Mkhitaryan 6 (24’ st Frattesi 6), Dimarco 8 (36’ st Carlos Augusto sv); Thuram 7 (24’ st Arnautovic 6), Lautaro 5,5. A disp. Di Gennaro, Audero, Klaassen, Bisseck, Agoume, Stabile, Sanchez. All.: Inzaghi 6,5. FROSINONE (3-4-2-1): Turati 5,5; Monterisi 5, Okoli 5,5, Marchizza 6; Lirola 5,5 (10’ st Ibrahimovic 6), Barrenechea 6 (37’ st Caso sv), Mazzitelli 6 (36’ pt Brescianini 6), Oyono 6; Soulé 7, Reinier 5,5 (37’ st Kaio Jorge sv); Cuni 5,5 (10’ st Cheddira 6,5). A disp. Frattali, Cerofolini, S. Romagnoli, Baez, Lulic, Gelli, Garritano, Kvernadze, Bourabia, Lusuardi. All.: Di Francesco 6. ARBITRO: Dionisi 5,5. NOTE: ammonito Brescianini. Spettatori 70.816.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su