Avrà anche un aumento. Fagioli fino al 2028:: "Gli siamo vicini»

La Juventus rinnova il contratto di Nicolò Fagioli fino al 2028 e pensa al mercato, con Kalvin Phillips e Pierre-Emile Hojbjerg in pole position. Intanto Tommaso Barbieri, giovane del vivaio bianconero, è convocato nell'Under 21.

di DORIANO RABOTTI -
15 novembre 2023

La sosta sposta l’attenzione sulla nazionale, come è giusto che sia. Nazionale nella quale Spalletti ha convocato Nicolò Zaniolo, che al momento non è neanche indagato per la vicenda delle scommesse che hanno già portato alla squalifica con patteggiamento per Sandro Tonali e per un altro Nicolò, Fagioli. Al quale ieri è arrivato un segno preciso di vicinanza da parte del club, che gli ha rinnovato il contratto fino al 2028 aumentandogli l’ingaggio. "Confermiamo quanto avevamo già avuto modo di comunicare qualche settimana fa: supportiamo Nicolò Fagioli nel suo percorso, terapeutico e formativo, e vogliamo fornirgli tutto il sostegno di cui avrà bisogno nei prossimi mesi. Il rinnovo del contratto del giocatore va esattamente in questa direzione, ma non solo: Nicolò è per noi un giocatore molto importante, la sua qualità tecnica e la sua intelligenza tattica sono conosciute a tutti, e siamo convinti che il suo ritorno in campo sarà per noi un valore aggiunto di primaria rilevanza". Parole di Cristiano Giuntoli, direttore dell’area tecnica, a commento della decisione di prolungare il contratto fino al 30 giugno 2028. "Fagioli deve sapere, e sa, che può continuare a lavorare, allenandosi ogni giorno con la squadra, con la dovuta serenità. E sa anche che noi contiamo su di lui e lo aspettiamo".

Nell’immediato, invece, Max Allegri pensa a preparare la partita contro l’Inter che vale la vetta, al rientro dopo la sosta. E pensa anche al mercato, che propone soprattutto un nome: quello del centrocampista Kalvin Phillips del Manchester City, che Guardiola non fa giocare e che andrebbe a colmare il vuoto a centrocampo aperto dalla squalifica per doping di Pogba e da quella per scommesse di Fagioli. Ma resta vivo anche l’interesse per il danese del Tottenham Pierre-Emile Hojbjerg: agli Spurs piace Samuel Iling-Junior, che Allegri non sta impiegando moltissimo. Quindi l’ipotesi di uno scambio sta prendendo piede, anche se la Juventus dovrebbe aggiungere un conguaglio. Più defilato il nome del ghanese Thomas Partey dell’Arsenal, alle prese con uno stop che durerà forse fino alla fine dell’anno.

Intanto uno dei giovani più promettenti del vivaio bianconero, il difensore in prestito al Pisa Tommaso Barbieri, ieri ha parlato della convocazione nell’Under 21 di Nunziata: "È un sogno essere qui e rappresentare l’Italia. Darò tutto me stesso. Come mi trovo con Nunziata? I terzini sono molto importanti, il mister ci chiede di trovare le punte e fare tanti cross". Gli azzurri giocheranno contro San Marino e Irlanda, domani a Serravalle e martedì 21 a Cork contro l’Irlanda. Barbieri è pronto per il debutto: "Sono sempre pronto, per me è un emozione indossare questa maglia. Con il Pisa stiamo avendo alti e bassi, ma quando tornerò darò il massimo. Per me essere alla Juve era già un sogno. Poi ho esordito in prima squadra e ora sono orgoglioso di essere al Pisa".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su