La Fermana crolla: adesso si fa dura. Che brutta partita, tris del Sestri Levante

Canarini mai nel match e al tappeto: decisivi Forte (doppietta) e Margiotta. La zona playout è a quattro punti di distanza

13 novembre 2023
La Fermana crolla: adesso si fa dura. Che brutta partita, tris del Sestri Levante

La Fermana crolla: adesso si fa dura. Che brutta partita, tris del Sestri Levante

sestri levante

3

fermana

0

SESTRI LEVANTE (4-3-1-2): Anacoura; Podda, Oliana, Grosso, Furno (dal 23’ st Troiano); Sandri, Andreis (dal 18’ st Gala), Parlanti; Candiano; Forte, Margiotta. A disposizione: Sias, Raspa, Pane, Troiano, Nenci, Ghigliotti, Regini, Toci, Masini, Raggio Garibaldi, Busatto. Allenatore: Enrico Barilari.

FERMANA (4-3-3): Furlanetto; Santi, Padella, Gasbarro, Calderoni; Scorza, Giandonato, Misuraca (dal 24’ st Pinzi); Curatolo (dal 28’ st Tilli), Paponi (dal 28’ st Montini), Semprini. A disposizione: Borghetto, Mancini, Pistolesi, Fort, Tilli, Pinzi, Fontana, Vessella, Biral, Grassi, Montini. Allenatore: Stefano Protti.

Arbitro: Gabriele Restaldo della sezione di Ivrea

Marcatori: 44’ pt Forte, 26’ st Margiotta, 42’ st Forte

Note: ammoniti Forte per il Sestri Levante, Giandonato e Scorza per la Fermana; 1’ pt 5’ st recupero

La Fermana perde ancora, e anche meritatamente. Il Sestri Levante, nella partita giocata a Vercelli a porte chiuse, vince 3-0. Decisivi i gol di Forte e Margiotta. In campo una delle peggiori versioni della Fermana viste finora in quella che era la partita più importante della stagione. Ora i playout sono a quattro punti di distanza (Rimini e Juve Next Gen con due partite in meno). Gialloblù che erano partiti bene, attaccando con buone trame. Poi però cresce il Sestri Levante. Al 17esimo la prima occasione: Padella sbaglia il disimpegno, raccoglie la palla Candiano che imbuca bene Andreis, ma Furlanetto copre. Pochi minuti dopo Forte si mangia il gol del vantaggio tutto solo sul secondo palo sparando alta la palla. Il primo vero e unico squillo della Fermana arriva sulla ripartenza dopo questa azione. Paponi pesca bene Semprini che si invola tutto solo contro il portiere ma si allunga il pallone e Anacoura può metterla fuori. Sul finale del primo tempo arriva il vantaggio del Sestri Levante. Altra discesa sulla destra di Furno, la mette in mezzo, deviazione sfortunata di Calderoni che la mette perfetta per Forte lasciato solo da Padella.

Il secondo tempo inizia con lo stesso copione del primo. Sestri in cattedra e si guadagna un rigore al 53esimo per un fallo di mano tra l’area e fuori, tante le proteste dei gialloblù. Dal dischetto si presenta Candiano che tira alla sinistra e Furlanetto para il secondo rigore dopo quello di Olbia. Portiere ancora protagonista poco dopo con un altro grande intervento: tiro dalla lunga distanza di Oliana che viene deviato e prende una traiettoria strana destinata poco sotto la trasversa. Furlanetto fa un miracolo e la mette fuori. Ci prova Giandonato a dare una scossa con un tiro da lontanissimo che esce di poco sopra la trasversa. Al 71esimo arriva il gol di Margiotta, che non segnava da 8 mesi. Errore in disimpegno della Fermana, Margiotta vede subito la porta e a giro la mette all’incrocio. La reazione della Fermana a questo punto è inesistente. Nel finale arriva il 3-0 del Sestri Levante con Candiano che prende il palo e Forte sulla ribattuta la mette dentro.

Filippo Rocchi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su