Ibrahimović tornerà al Milan? Le parole al Gran Premio di Las Vegas: “Vediamo… parliamo...”

Lo svedese parla del suo possibile ritorno in rossonero. Nessuna preoccupazione per la botta alla caviglia di Tomori: Giroud partecipa alla goleada contro Gibilterra, doppietta per lui

di ILARIA CHECCHI
19 novembre 2023
Zlatan Ibrahimovic durante il suo addio al calcio

Zlatan Ibrahimovic durante il suo addio al calcio

Milano, 19 novembre 2023 – Dopo i quattro allenamenti di questa settimana senza i giocatori coinvolti nelle rispettive nazionali, oggi il Milan non sosterrà alcun allenamento: la ripresa per la preparazione alla sfida con la Fiorentina di sabato prossimo è prevista per martedì. Nei prossimi giorni sono attese anche novità riguardanti il ritorno ufficiale di Zlatan Ibrahimovic in rossonero per la terza volta in carriera.

Ibra

Lo svedese è stato ospite della Scuderia Ferrari nel Gran Premio di Formula Uno che si è disputato nella notte italiana a Las Vegas, negli Stati Uniti. A margine del GP ha commentato così le voci che lo vogliono rientrare al Diavolo con una veste inedita: “Milan? Vediamo, vediamo...parliamo, parliamo”.

Ibra ha poi parlato anche del marketing a stelle e strisce: “In America il marketing è differente, è tutto esagerato in modo positivo. Qua è uno spettacolo”. Zlatan non lavorerà solo a stretto contatto con Stefano Pioli e la squadra a Milanello, ma avrà contatti diretti anche con tutta l'area sportiva del club di via Aldo Rossi. La fumata bianca, di fatto, è già arrivata, con un accordo tra le parti raggiunto nei giorni scorsi, che porterà lo svedese ad essere un consulente del numero uno di RedBird.

Giroud

Ha fatto clamore il successo della Francia ieri sera contro Gibilterra: la nazionale di Deschamps è entrata nei record mettendo in campo la vittoria più larga in una gara di qualificazione europea, vincendo per 14-0, superando il primato della Germania (13-0 su San Marino). Tra i tanti mattatori della sfida anche Olivier Giroud, entrato in campo al 65' per Thuram sul risultato di 9-0, ma capace di segnare una doppietta: salgono quindi a quota 56 i gol con la maglia della Nazionale Francese da parte del numero 9 del Milan, legittimando per ora il primato di miglior cannoniere della storia dei Bleus. Bene anche Theo Hernandez, che si è messo in mostra servendo due assist a Mbappè.

Gli altri

Buona la prova di Reijnders con l'Olanda contro l'Irlanda (sfortunato nel primo tempo quando ha colpito un palo), così come quella di Noah Okafor, in campo per tutta la gara tra Svizzera e Kosovo e con un gol annullato nel finale di gara. Stasera tocca a Krunic scendere in campo alle 20:45 con la sua Bosnia che affronterà la Slovacchia.

Tomori

Nessun problema per Fikayo Tomori dopo i 45 minuti giocati con la maglia dell'Inghilterra contro Malta: è stato lo stesso difensore rossonero, ieri pomeriggio, a tranquillizzare sua salute i tifosi, rispondendo nei commenti di un suo post Instagram. Più che per i colpi subiti alla caviglia, il CT Southgate ha sostituito il milanista per evitare il rischio di espulsione, avendo già guadagnato un cartellino giallo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su