Baldini ha trovato il Perugia ideale: "Voglio il Grifo visto con il Gubbio"

Biancorossi oggi (ore 16.15) a Pineto. Il tecnico: "Con l’atteggiamento giusto saremo protagonisti"

18 novembre 2023
Baldini ha trovato il Perugia ideale: "Voglio il Grifo visto con il Gubbio"

Baldini ha trovato il Perugia ideale: "Voglio il Grifo visto con il Gubbio"

di Francesca Mencacci

PERUGIA

Francesco Baldini contro il Gubbio ha visto il suo Perugia ideale. Perfetto per affrontare le prossime gare di un campionato che oggi vede Cesena e Torres sei punti avanti in classifica. Lo vuole rivedere a partire da oggi, contro il Pineto, formazione neo promossa ma con i numeri di chi sa quello che vuole e lo ha guà dimostrato.

"Il campionato è ancora lungo – spiega il tecnico del Grifo – A inizio stagione avevo battezzato il Cesena come la squadra più forte, l’anno scorso ha fatto 80 punti, ha cambiato poco, inserito giocatori come Donnarumma. La loro partenza forte era scontata, ci hanno preso punti di vantaggio, ma ci sono gli scontri diretti. Noi dobbiamo pensare al nostro cammino, con l’Ancona abbiamo avuto la possibilità di accorciare e non ci siamo riusciti, ma ne capiteranno altre di occasioni".

A partire da oggi a Pineto...

"È una squadra da prendere con le molle – spiega il tecnico biancorosso – Ha vinto con Pescara, Pontedera, Arezzo. Non hanno mai perso in casa anche se in casa in reltà non ci hanno mai giocato. Mi concentro però sulla mia squadra, sulla determinazione che ho visto nell’ultima gara, in tanti episodi abbiamo fatto capire al Gubbio che non ce ne era. Se mettiamo in campo sempre quell’atteggiamento possiamo arrivare in fondo e giocarcela contro tutti. I contrasti, i litigi, era come dire al nostro avversario: stasera vogliamo vincere noi. Dobbiamo farlo con tutte, a partire dal Pineto".

Che avversario si aspetta?

"Una squadra che si adatta molto agli avversari, un gruppo che sulle ali dell’entusiasmo sta facendo ottime cose, sono pericolosi davanti, attaccano la profondità. Li abbiamo studiati, ma tutto dipende da noi".

C’è il rischio che si possa sottovalutare la partita?

"Se mi accorgessi che qualcuno dei miei sottovalutasse la partita lo toglierei subito. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia di fronte a nessuno e su nessuna situazione se vogliamo recitare un ruolo da protagonisti. I ragazzi su questo mi danno però garanzie assolute, perché non hanno mai sottovalutato le partite, neppure le amichevoli".

Del resto il campionato, con Cesena e Torres avanti di sei punti, non consente distrazioni, men che meno contro squadre insidiose e cariche come il Pineto che torna davanti ai suoi tifosi nello stadio di casa dopo l’"esilio" forzato a Pescara.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su