Il Grifo targato Baldini promosso al "Curi" "Qui solo chi va forte e ha tanta voglia"

Il tecnico dopo la prima: "Non ho voluto attaccanti di prestigio. Si sta creando l’alchimia giusta perché ho un grande gruppo"

12 settembre 2023
Il Grifo targato Baldini promosso al "Curi"   "Qui solo chi va forte e ha tanta voglia"
Il Grifo targato Baldini promosso al "Curi" "Qui solo chi va forte e ha tanta voglia"

Il Grifo, alla sua prima uscita al Curi, è uscito tra gli applausi dei tifosi. Applausi non solo di incoraggiamento, perché la gente ha gradito anche la prestazione, le emozioni arrivate durante la gara con il Pescara. Francesco Baldini ha già dato la sua impronta e il tecnico sa che per crescere ci sarà bisogno di lavorare. Ma parte dalla grande disponibilità del gruppo, composto da giocatori di esperienza e da giovani. Un mix che potrebbe diventare letale per gli avversari se tutto filerà per il verso giusto. "Il rammarico è che avrei voluto festeggiare davanti a questo pubblico – ha spiegato Baldini a fine gara – un pubblico che avrei voluto vivere di più da giocatore".

L’attenzione si sposta sul mercato. "Ci manca l’attaccante? Mi prendo la responsabilità di quello che dico: forse io per primo ho rinunciato a qualche giocatore di nome e di prestigio. Abbiamo bisogno di gente che vada forte, con fame, determinazione e che abbia voglia di riportare il Perugia dove merita. Quindi ho preferito fare determinate scelte. Faccio i complimenti al Pescara, che su 23 convocati aveva 15 Under. La C deve essere il trampolino di chi ha voglia di arrivare, mettersi in mostra". E sul pareggio col Pescara, Baldini ha spiegato. "Abbiamo preso il gol quando c’era un rigore per noi. Ma è giusto che le partite siano così e che possano finire in qualsiasi maniera. Ho rimproverato ai miei la mancanza di equilibrio dopo la rete subita, abbiamo rischiato di prenderne un’altra e questo non deve mai succedere. Perchè continuando a giocare con la testa prima o poi il gol lo facciamo, anche alla fine e lo avete visto. Detto questo, ho apprezzato tanto la voglia assoluta dei miei di pareggiare ed è da lì che dobbiamo ripartire, una squadra senza carattere avrebbe preso il secondo e anche il terzo. Venerdì a Ferrara ci aspetta un’altra grande partita e io non vedo l’ora di giocarla e di rivedere questi ragazzi in campo. In questo gruppo si sta creando l’alchimia giusta, perchè si parte da una base di uomini con la U maiuscola".

Francesca Mencacci

Continua a leggere tutte le notizie di sport su