I cinque motivi per non perdere Sud Tirol-Pisa

Il Sud Tirol è la vera bestia nera del Pisa Sporting Club, ecco cinque motivi per non perdere questa partita

di MICHELE BUFALINO
10 novembre 2023
I nerazzurri si allenano in vista della sfida col Sud Tirol

I nerazzurri si allenano in vista della sfida col Sud Tirol

Pisa, 10 novembre 2023 - Contro il Sud Tirol l'ultima partita prima dell'ultima sosta del 2023. Cammino difficile per la squadra di Aquilani, di fronte all'ennesima prova per superare le sue difficoltà. MOMENTO DIFFICILE - Il momento nerazzurro continua ad essere difficile, ma ormai non è più un momento. Tutto il 2023 si è rivelato, fino ad oggi, un annus horribilis, con 31 punti ottenuti in 31 partite e 14 sconfitte all'attivo. Serve una sterzata, ma anche cercare di mantenere la barra a dritta per non essere risucchiati in classifica. La trasferta di Bolzano, difficilissima, si inserisce perfettamente in questo contesto. ASPETTANDO D'ALESSANDRO E TORREGROSSA - Ritorno in gruppo senza intoppi per Marius Marin ed esercizi col pallone per Marco D’Alessandro ed Ernesto Torregrossa. Sono le buone notizie che emergono dalla settimana di allenamento del Pisa Sporting Club. Dato il fastidio al polpaccio che il rumeno aveva accusato durante il match, tanto da costringere il tecnico Alberto Aquilani al cambio, la situazione si è normalizzata. Il giocatore infatti è rientrato nel gruppo squadra senza problemi. Buone notizie anche per D’Alessandro, immortalato mentre calcia nelle storie instagram del Pisa. Il suo rientro è sempre più vicino, probabilmente contro il Brescia il prossimo 25 novembre. Stesse condizioni per Ernesto Torregrossa, molto più avanti rispetto a D’Alessandro poiché emerge un cauto ottimismo da parte dello staff nerazzurro LA BESTIA NERA - Il Sud Tirol è la vera bestia nera del Pisa Sporting Club. La squadra di Bisoli infatti lo scorso anno è riuscita in ben due occasioni a battere i nerazzurri, sia all'andata, sia al ritorno, con lo stesso risultato (2-1). Servirà il miglior Pisa all'attivo. GLI EX - Nicholas Siega e Andrea Cisco, l'esperto e il giovane di belle speranze. A Pisa Siega è stato uno dei punti di riferimento di Luca D'Angelo, ex tecnico nerazzurro. Con D'Angelo Siega si è esaltato come uno dei calciatori più importanti del pacchetto nerazzurro e oggi è parte integrante del progetto Sud Tirol, dopo un'ottima stagione lo scorso anno. Assieme a lui c'è Andrea Cisco, che sta iniziando a dimostrare le potenzialità che la società nerazzurra aveva visto in lui. Sono i due ex su cui si regge l'incontro di domani. UNA NUOVA SOSTA - Di fronte al Pisa c'è una nuova sosta per le nazionali, l'ultima del 2023. Già diramate le liste dei convocati di Ungheria e Slovenia: presenti i due nerazzurri Nagy e Mlakar, mentre Marin aspetta la conferma con la maglia della Romania. Michele Bufalino

Continua a leggere tutte le notizie di sport su