Rapinoe, ovazione per la sua ultima con gli Stati Uniti

Megan Rapinoe, campionessa olimpica e due volte campionessa della Coppa del mondo, ha concluso la sua brillante carriera calcistica internazionale con una vittoria. La sua influenza fuori dal campo è stata grande, lottando per la parità di retribuzione, l'uguaglianza razziale e i diritti LGBTQI+.

26 settembre 2023
Rapinoe, ovazione per la sua ultima con gli Stati Uniti

Rapinoe, ovazione per la sua ultima con gli Stati Uniti

La star della nazionale femminile degli Stati Uniti Megan Rapinoe (nella foto) ha concluso la sua brillante carriera calcistica internazionale domenica sera con una vittoria per 2-0 sul Sud Africa. Rapinoe, 38 anni, campionessa olimpica e due volte campionessa della Coppa del mondo, ha lasciato il campo di Chicago al 54esimo minuto della sua 203esima presenza, abbracciando le sue compagne di squadra, mandando baci e inchinandosi ai fan in mezzo a una standing ovation.

La campionessa Usa ha vinto l’oro olimpico nel 2012 e la Coppa del mondo nel 2015 e nel 2019. Ha segnato 63 gol nella sua carriera internazionale durata 17 anni. Ma il terzo titolo mondiale consecutivo non è arrivato e lei ha sbagliato un rigore quando gli Stati Uniti sono stati eliminati ai rigori contro la Svezia negli ottavi di finale del torneo di quest’anno. La sua influenza fuori dal campo è stata grande, tanto quanto una feroce combattente per la parità di retribuzione per le giocatrici, l’uguaglianza razziale, i diritti LGBTQI+ e altre questioni sociali.

"Abbiamo lottato così duramente fuori dal campo per continuare a creare più spazio per noi stesse per essere quello che siamo, ma speriamo che in cambio abbiate più spazio per voi ragazze per essere quello che siete", ha detto.

Rapinoe concluderà definitivamente la sua carriera il mese prossimo dopo le partite dell’ultima stagione del suo club di Seattle, l’Ol Reign.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su