Oggi si gioca Lecco-Spezia. Alvini mai così a rischio

In terra lombarda l’ex tecnico granata deve fare punti per salvare la panchina. Sempre per la seconda giornata, si recupera anche Palermo-Brescia.

di GIUSEPPE MAROTTA -
8 novembre 2023
Oggi si gioca Lecco-Spezia. Alvini mai così a rischio

Oggi si gioca Lecco-Spezia. Alvini mai così a rischio

Oggi si giocano due recuperi della 2ª giornata di Serie B: Lecco-Spezia e Palermo-Brescia (ore 18.30). Occhi puntati su Lecco-Spezia: sarà decisiva per il futuro di Massimiliano Alvini, tecnico ex Reggiana che se la sta passando male.

In caso di sconfitta l’esonero sarà praticamente certo; anche col pari, però, il mister di Fucecchio rischierebbe grosso. Sullo sfondo, tra gli altri, è forte il nome di un profilo esperto come quello di Fabrizio Castori, l’anno scorso retrocesso in Serie C alla guida del Perugia.

Lecco-Spezia è un incontro che interessa da vicino la Reggiana, per tanti motivi. Il primo meramente di classifica: Lecco e Spezia, infatti con 8 punti sono entrambe dietro i granata e in piena zona rossa. La Reggiana attualmente, con 15 punti, è dodicesima a più cinque dalla Sampdoria, prima squadra nella zona playout. Ai granata conviene "tifare" per un pareggio: in questo modo nessuno scavalcherebbe, appunto, la Samp.

Anche Palermo-Brescia ha il suo perché: i siciliani hanno 20 punti e sono quinti, ma i lombardi, con 13 punti, potrebbero scavalcare la Reggiana, senza dimenticare che sia Brescia sia Lecco dopo il recupero di stasera avranno comunque ancora una partita in meno.

Il quadro della situazione completo, infatti, lo si avrà la sera di martedì 28 novembre, quando (ore 18.30) ci saranno i due recuperi validi per la terza giornata: Como-Lecco e Sudtirol-Brescia. Finalmente, a quel punto, tutte le venti squadre di B avranno lo stesso numero di partite giocate.

Tornando a Max Alvini: lo Spezia, che il 23 settembre ha perso nel "neutro" di Cesena per 2-1 con la Reggiana (doppio Gondo), non vince dal 30 settembre (2-1 sul campo della FeralpiSalò). Poi quattro gare senza vittorie: pari con Pisa, Palermo e Cosenza, e nell’ultimo turno pesante tonfo per 3-0 con la Cremonese. In mezzo la bella figura di Coppa col Sassuolo (liguri sconfitti solo ai rigori), ma è troppo poco per i tifosi che negli ultimi giorni stanno contestando e non poco la squadra.

I numeri non mentono: solo la FeralpiSalò, con 6 gol fatti, ha segnato meno dello Spezia, che ha trovato il gol soltanto otto volte. I gol subiti sono 16: come Ternana, Samp, Ascoli e Catanzaro, e peggio solo di Feralpi (23), Lecco (18) e Cittadella (17). Ben sette le partite con zero reti realizzate.

Insomma: oggi col Lecco sarà davvero un finale da non fallire per Alvini. Con Castori, e non solo, sullo sfondo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su