A Carrara la conta degli assenti. Spal, vietato gettare la spugna

Contiliano e Peda si sommano all’elenco di indisponibili e l’avversaria è di prima fascia, ma bisogna provarci

19 novembre 2023
A Carrara la conta degli assenti. Spal, vietato gettare la spugna

A Carrara la conta degli assenti. Spal, vietato gettare la spugna

Vietato gettare la spugna, nonostante continui a piovere sul bagnato. Sul pullman che ha portato la Spal a Carrara non c’erano l’influenzato Contiliano (foto) e il polacco Peda, impegnato con la Nazionale maggiore del proprio Paese. Rispetto all’ultima partita quindi mister Colucci perde due titolari e non recupera nemmeno un giocatore. È lunghissima la lista degli indisponibili in vista della gara in programma oggi allo stadio Dei Marmi, dai difensori Arena, Iglio e Peda agli attaccanti Sits, Dalmonte, Siligardi e Rabbi passando per il centrocampista Contiliano. Un esercito di assenti che penalizza ulteriormente una squadra che pure quando è stata al completo ha deluso le aspettative dei propri tifosi.

Dopo i quattro punti conditi da prestazioni incoraggianti (soprattutto quella di Sassari) contro Sestri Levante e Torres, i biancazzurri sono incappati in due sconfitte di fila (tre se si considera anche quella di Coppa Italia con la Lucchese) che li hanno fatto precipitare in piena zona playout. Circola sconforto e rassegnazione intorno alla Spal, sentimenti dai quali Antenucci e compagni devono assolutamente restare alla larga. In attesa di recuperare qualche pedina preziosa infatti bisogna racimolare punti lottando col coltello tra i denti su ogni campo. Anche su quelli più difficili, come il sintetico dello stadio Dei Marmi dove la Carrarese sta costruendo i propri successi. La formazione? Valentini è destinato a prendere il posto di Peda al centro della difesa, con Bruscagin e Bassoli ‘braccetti’. Sulle fasce potrebbero agire Fiordaliso e Tripaldelli (o Celia), mentre in linea mediana la cerniera dovrebbe essere composta da Carraro e Collodel. Resta da capire come verrà disposta la squadra in proiezione offensiva, con Rao e Maistro che dovrebbero comunque essere chiamati a dare supporto ad Antenucci in una sorta di 5-4-1 che può trasformarsi in 3-4-3. E la Carrarese? Se non è una big della categoria, poco ci manca. Il club gialloblù ha confermato mister Dal Canto chiedendogli di migliorare il quarto posto centrato la scorsa stagione, e anche se Cesena e Perugia sembrano avere qualcosa in più Della Latta e compagni vogliono provarci. Qualche battuta d’arresto c’è stata, ma nelle ultime due gare la Carrarese ha fatto bottino pieno con Pescara e Juventus Next Gen. E adesso chiede strada alla Spal, che non può perdere.

Stefano Manfredini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su