Di Carlo sotto la curva: "Bello festeggiare così"

Mimmo Di Carlo festeggia con la squadra la vittoria della prima partita di campionato della SPAL, soddisfatto per l'atteggiamento dei giocatori e l'applauso dei tifosi. Una vittoria meritata, frutto di un lavoro di squadra e di una combinazione vincente tra Siligardi e Antenucci.

4 settembre 2023
Di Carlo sotto la curva: "Bello festeggiare così"

Di Carlo sotto la curva: "Bello festeggiare così"

Si è fermato a lungo a festeggiare sotto alla curva Ovest anche Mimmo Di Carlo (nella foto), insieme a tutta la squadra. L’avvio del campionato spallino si è aperto con la vittoria che mancava al Mazza da mesi e mesi, il mister spallino si presenta in sala stampa molto soddisfatto e sorridente. "L’ atteggiamento e la prestazione della squadra – commenta Di Carlo nel dopo gara – sono stati esemplari nel primo tempo. Abbiamo fatto una gran mole di gioco, conclusioni, e non è facile difendere con i due attaccanti che ha davanti la Vis Pesaro. Siamo stati sempre nella metà campo avversaria. Non abbiamo concretizzato la mole di lavoro prodotta, però mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, bravi anche a mantenere lucidità e calma. Dobbiamo lavorare ancora tanto, nel secondo tempo dopo un quarto d’ora abbiamo iniziato ad abbassarci, dopo il gol non siamo più stati bravi a fare azioni di transizione in verticale. Questo è lavoro da fare in campo, il tempo ci aiuterà in questo. La vittoria è meritata, ci prendiamo tutto, i tre punti e il calore dei tifosi che alla fine ci hanno omaggiato con dei bellissimi applausi". Sul gol, combinazione vincente Siligardi-Antenucci: "Chi ha qualità deve metterla in campo, e Siligardi ha fatto i suoi cross che Mirco sa bene come sfruttare. I due iniziano a conoscersi di più. Sappiamo che quando c’è un rientro poi Mirco va in quella posizione lì, Siligardi gliel’ha messa al bacio. Sono contento anche per Mirco, che è un capitano, è la storia, è l’emblema di questa Spal. Oggi si è vista una squadra che, tutti assieme, si è aiutata, che ha voluto lottare per portare a casa i tre punti, anche difendendo con il coltello tra i denti. Che è quello che serve in serie C".

La festa finale sotto la Ovest? "Finita la partita la squadra, l’allenatore e tutti quanti siamo andati sotto la curva a ringraziare tutti gli spettatori perché dobbiamo riconquistare la nostra gente. E questo si fa con l’esempio sul in campo, lottando fino alla fine. Dobbiamo cercare di dare ai tifosi fiducia e determinazione mettendole noi per primi sul campo".

Beatrice Bergamini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su