Gli avversari. Vazquez e Coda coppia d’attacco da tenere d’occhio

Giovanni Stroppa, ex allenatore dello Spezia, elogia la formazione bianca, composta da giocatori di categoria superiore. Mouhamadou Sarr in porta, Castagnetti in cabina di regia, Vazquez e Coda in attacco. Okereke pronto a subentrare.

5 novembre 2023
Vazquez e Coda coppia d’attacco da tenere d’occhio

Vazquez e Coda coppia d’attacco da tenere d’occhio

Mister Giovanni Stroppa, (nella foto) che allenò lo Spezia per qualche mese nel campionato di Serie B 2013-14, prima dell’esonero patito il 24 dicembre dopo la sconfitta di Varese, ha speso parole al miele per la formazione bianca: "Affrontiamo una squadra che ha un motore da categoria superiore perché è composta da giocatori con fisicità. Lo Spezia sta riprendendo l’identità di una squadra di categoria altamente competitiva, credo sia in piena corsa per mettere in difficoltà tutti". Brillando per onestà il tecnico grigiorosso ha dato ragione ad Alvini circa il calendario di Coppa Italia che ha visto le Aquile giocare due giorni dopo la Cremonese: "Direi le stesse cose a parti invertite. Abbiamo fatto turnover, ma giocare a 2 o 5 giorni da una gara fa la differenza". Il tecnico riproporrà il sistema di gioco 3-5-2. In porta il senegalese Mouhamadou Sarr, in difesa Antov a destra, Ravanelli centrale (in ballottaggio con Bianchetti) e Lochoshvili a sinistra. Scontata, in cabina di regia, la presenza di Castagnetti, supportato da Collocolo nel ruolo di mezzala destra e da Buonaiuto a sinistra. Sulle corsie esterne giostreranno Sernicola a destra e Zanimacchia sul versante opposto. Temibile il binomio offensivo composto da Vazquez e Coda, quest’ultimo capocannoniere del campionato con ben 7 gol in 9 partite. Pronto a subentrare, in corso d’opera, l’ex aquilotto Okereke.

Fabio Bernardini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su