L’allenatore parla di una prestazione positiva, dove la sua squadra non ha concesso quasi nulla. Alvini: "Abbiamo cercato sempre la vittoria»

27 settembre 2023
Alvini: "Abbiamo cercato sempre la vittoria"

Alvini: "Abbiamo cercato sempre la vittoria"

Pareggio stretto per gli aquilotti. Spezia che non è guarito, ma almeno quello visto ieri sera al Manuzzi sulla via della guarigione. Peccato perché la vittoria ci stava tutta, dopo un primo tempo in cui la paura l’ha fatta da padrona, ma con la grande occasione e miracolo di Lazzerini su Bandinelli. Nella ripresa tre palle gol e rete cercata con ogni mezzo. Ma si sa quando si viene da periodi così, spesso non si raccoglie mai ciò che si meriterebbe. E’ la storia del calcio. Comunque quello visto nell’ultima gara fuori casa, in tutti i sensi, è uno Spezia che potrà solo che migliorare. Ora serve continuità. E il Picco che tornerà ad essere il nostro stadio, potrà fare la differenza. Scherzando possiamo dire che è un ottimo punto.

Alvini, è contento?

"La squadra ha lottato e ha risposto, atteggiamento e prestazione positiva, non è stata premiata dal risultato e non è la prima volta che succede. Quando abbiamo giocato male lo abbiamo detto. Contro il Brescia no. Come idea di gioco meritavamo di vincere, quella di stasera non è certo una squadra morta". Qualche atteggiamento tattico diverso.

"Oggi non abbiamo concesso quasi nulla, penso che questa sia la strada, sono contento della prestazione, abbiamo cercato di vincere fino all’ultimo. Abbiamo fatto la prestazione sempre. Sono molto sincero, dopo Catanzaro, contro il Como, l’ho voluta giocare senza pensare. Oggi le risposte le abbiamo avute, ci vuole coraggio. Ma siamo ancora troppo in deficit. Sabato abbiamo un appuntamento fondamentale".

Questa prestazione è un passo avanti, come evitare un passo indietro?

"Dobbiamo crescere come equilibrio, grande prestazione a Venezia e vergognosa contro la Reggiana. Oggi abbiamo fatto come spirito la migliore prestazione dell’anno. Siamo in deficit ma se miglioriamo piano piano ci toglieremo delle soddisfazioni. Pio è entrato benissimo e merita di giocare".

Ora si torna al Picco...

"Speriamo di tornare al Picco, ma sabato è importantissima, poi penseremo al Pisa. Oggi abbiamo fatto un grande sforzo per ottenere i tre punti".

Moro?

"Era partito bene a Bolzano, poi il rigore maledetto a Catanzaro. Dobbiamo dargli più palle per poter incidere"

Il 3-5-2?

"Abbiamo tanti bravi giocatori che possono fare tanti ruoli. Cassata, Cipot e gli altri. Bene Bertola. Siamo in deficit e non dobbiamo fermarci".

Marco Zanotti

Nella foto: l’allenatore dello Spezia Massimilianio Alvini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su