Ternana, oggi serve l’impresa con il Venezia

Il ds Capozucca: "Rimango ottimista, ma ovviamente ho una scadenza". Rientrano Capuano e Labojko, si gioca alle 14 al Liberati .

di AUGUSTO AUSTERI -
4 novembre 2023
Ternana, oggi serve l’impresa con il Venezia

Ternana, oggi serve l’impresa con il Venezia

E’ un momentaccio a tutti gli effetti. Soltanto un’impresa contro il Venezia sarebbe in grado di riportare nell’immediato un po’ di sereno nell’ambiente rossoverde. La posizione di Cristiano Lucarelli appare meno solida rispetto a un paio di settimane fa e la gara odierna potrebbe essere in tal senso indicativa. Il tecnico opta per il silenzio, come nel dopopartita di Modena. In conferenza c’è Stefano Capozucca: "Il Mister è molto concentrato sulla partita – spiega il diesse – e ha preferito evitare le solite discussioni, anche perchè ora sono fondamentali i fatti e non le parole". Sulla situazione attuale pesano le ultime due sconfitte, ma anche il cospicuo bottino perso nella prima fase di campionato: "Sono convinto che la squadra valga più dell’attuale classifica. In settimana ho parlato con i calciatori, iniziando dalle ottime partite in cui non siamo stati aiutati dalla fortuna, per poi riflettere sulle ultime due. Contro il Brescia pensavo di vincere e dopo la sconfitta ero molto preoccupato. A Modena, invece, siamo stati battuti da una squadra più forte. Rimango ottimista, ma ovviamente ho una scadenza". Su Lucarelli: "La sua conferma è stata certificata dal Presidente. I risultati alla fine contano, ma un allenatore va giudicato anche dal lavoro settimanale e per eventuali malumori da parte della squadra che qui non ci sono. Questo gruppo è uno dei migliori che ho visto in carriera". Rosa con possibili margini di miglioramento: "Se fosse stata mediocre non sarebbero arrivate determinate prestazioni, tipo quelle con Bari, Catanzaro e Como. Non vedo grandi divari tra noi e altre, pur sapendo che tutto si può migliorare. In gennaio, se ci sarà la possibilità, faremo qualcosa sul mercato. Retrocedere sarebbe una grande delusione per la piazza, ma anche un fallimento per il Presidente. Con il Venezia mi aspetto una reazione importante. Chiedo ai tifosi di continuare a sostenere la squadra. A Modena sono stati ancora una volta encomiabili". Sulla posizione del tecnico: "Sono una persona leale e ho grande stima per Lucarelli. Dunque non ho contattato nessun altro – conclude Capozucca – e rifletterò eventualmente dopo la partita". Nei 24 convocati rossoverdi rientrano Capuano e Labojko reduci da squalifica. Il primo sarà nell’undici. Possibile impiego di Viviani in regia. Sulle corsie esterne dovrebbero tornare Casasola e Corrado, Falletti agirà mezzala e Raimondo affiancherà Favilli. Assenti Travaglini (infortunato) e Txus Alba. Nel Venezia non ci sarà il portiere Joronen. Assenti anche i difensori Svoboda e Izdes. Possibili ballottaggi: Zampano-Sverko sulla corsia mancina di difesa e Lella-Bjarkason sulla destra in mediana.

COSI’ IN CAMPO.

Stadio "Libero Liberati" ore 14 TERNANA (3-5-1-1): Iannarilli; Diakité, Capuano, Celli; Casasola, Luperini, Viviani, Falletti, Corrado; Favilli, Raimondo. All.: Lucarelli.

VENEZIA (4-4-2): Bertinato; Candela, Altare, Modolo, Zampano; Lella, Tessmann, Busio, Ellertsson; Pohjanpalo, Pierini. All.: Vanoli.

Arbitro: mariani di aprilia.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su