Boxe Caos impianti, beffa per Carrara. Emigrano a Lucca le finali regionali elite. Ora due giorni di gare

La Pugilistica Carrarese, a causa dello stato disastroso delle strutture sportive cittadine, non può organizzare le semifinali e le finali del campionato regionale della categoria elite. Organizzerà invece due giornate di boxe con due riunioni interregionali.

17 novembre 2023
Emigrano a Lucca le finali  regionali elite. Ora due giorni di gare

Emigrano a Lucca le finali regionali elite. Ora due giorni di gare

"Alla Dogali non può entrare il pubblico e allora noi non possiamo organizzare le semifinali e le finali del campionato regionale della categoria elite che invece vanno a Lucca, organizzate dalla Pugilistica Lucchese, che devolverà l’incasso agli alluvionati di Campi Bisenzio". Si mastica amaro dalle parti di via Cattaneo, sede della Pugilistica Carrarese ’Enrico Bertola’ che, a causa dello stato disastroso in cui versano le strutture sportive cittadine, a cui evidentemente non è estranea neppure la Dogali, vedono sfumare una manifestazione di prestigio già assegnata dalla Federazione regionale, così che la città incassa l’ennesima figuraccia esterna. "Da palazzo civico ci consentono solo l’ingresso degli addetti ai lavori e senza pubblico non possiamo fare biglietti – spiega deluso, il ds Franco Franchini – e senza biglietti non abbiamo entrate, un lusso che non ci possiamo permettere".

La Pugilistica Carrarese cerca di consolarsi organizzando così due giornate di boxe con due riunioni interregionali. Domani (ore 17) per i gialloazzurri saliranno sul ring Vittorio Prencipe (nella foto), school boys (47 kg), Samuele Trentarossi (school boys, 60 kg), Luca Zaccagna (junior, 66 kg), Elia Alpini (junior, 71 kg). Domenica (ore 16) sarà la volta di Nicola Bui (elite, 71 kg) e Kledi Esposito (elite, 68 kg).

ma.mu.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su