Boxe. La Pugilistica a caccia del pass per gli assoluti. Oggi le ultime sfide della fase regionale in città

Atleti della Pugilistica Lucchese si sfidano ai campionati regionali di qualificazione ai campionati italiani. In palio la possibilità di partecipare alle finali tricolori di Chianciano. Evento sportivo accompagnato da un connubio cultura-sport con visita al museo con cimeli storici.

19 novembre 2023

Oggi la crema del pugilato toscano sarà a Lucca per le fasi regionali di qualificazione ai campionati italiani. Dopo la vittoria di Alessandro Gatti nella finale della categoria 60 chilogrammi della scorsa settimana – anticipata per il ridotto numero di iscritti alla categoria di peso – , con la quale il lucchese si è laureato per la terza volta campione toscano della categoria e dopo il passaggio diretto di Miria Rossetti Busa alle fasi nazionali, solo un’atleta della Pugilistica Lucchese resta ancora in ballo nella competizione.

Dopo aver brillantemente vinto ai quarti di finale della scorsa settimana, Achraf Lekhal, categoria 67 chilogrammi, ha battuto Simone Palomba (Boxe Bianchi di Santo Spirito), conducendo un match di altissimo livello tecnico, in cui ha dimostrato una grande intelligenza pugilistica. Lekhal non si è, infatti, esposto a pericoli eccessivi, grazie al suo pugilato sfuggente ed esplosivo e si è aggiudicato in modo incontrovertibile l’incontro e il biglietto per le finali di stasera. In caso di vittoria andrà alle finali tricolori di Chianciano a dicembre.

Anche questo fine settimana si rinnova, inoltre, il connubio sport-cultura, dato che agli spettatori della manifestazione sarà consentito di visitare il museo con molti cimeli storici raccolti negli anni: manifesti, locandine, gagliardetti, libri, fotografie come quelle sul mondiale junior dei pesi massimi corona Wbc, disputato a Lucca, tra Francesco Damiani e l’americano Eddie Gregg, il 14 febbraio del 1987.

M. S.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su