Carpi si prepara ad un inizio di stagione in salita Il ds Soria: "Partenza dura, ma puntiamo sui giovani"

La Pallamano Carpi si appresta a iniziare la terza stagione consecutiva in Serie A Gold. Il ds Giovanni Soria parla di due salite difficili, ma l'obiettivo è chiaro: salvarci senza playout, puntando sui giovani e sui due stranieri.

6 settembre 2023
Carpi si prepara ad un inizio di stagione in salita  Il ds Soria: "Partenza dura, ma puntiamo sui giovani"

Carpi si prepara ad un inizio di stagione in salita Il ds Soria: "Partenza dura, ma puntiamo sui giovani"

L’avvio del cammino è tutto in salita contro le ultime due finaliste scudetto (Sassari fuori sabato 9, Fasano in casa il 16), ma la Pallamano Carpi è abituata a navigare controcorrente.

Parole del nuovo ds Giovanni Soria, che a tre giorni dal viaggio in Sardegna racconta come i bianconeri di coach Serafini si stanno avvicinando alla terza stagione di fila di Serie A Gold. "Sono due salite molto difficili – le sue parole – ma ce l’andiamo a giocare. Il precampionato ha detto che abbiamo lavorato molto dal punto di vista fisico, forse mi aspettavo qualcosa di più dall’ultimo test a Cassano, ma abbiamo affrontato una squadra che secondo me, assieme a Sassari, Fasano, Conversano e Merano si giocherà lo scudetto. Noi dobbiamo ancora amalgamarci e serve un po’ di tempo. Nocelli e Jurina (foto), due delle nostre colonne, vengono da infortuni subiti nella scorsa stagione e saranno al top fra qualche settimana. Così come i due stranieri su cui puntiamo molto: Damjanovic ha perso 10 giorni di allenamento per risolvere alcuni problemi burocratici, Mougits ha avuto un piccolo fastidio alla spalla che sta risolvendo". L’obiettivo, dopo due salvezze ai playout, è chiaro in casa bianconera.

"Come ogni anno – prosegue Soria – si alza l’asticella e l’obiettivo è salvarci senza playout. Le sensazioni sono buone, abbiamo investito ancora una volta sui nostri giovani, avremo ancora la squadra dalla media età più bassa, e penso che questa sia la stagione in cui raccogliere ulteriori frutti. Abbiamo anche avuto la soddisfazione di vedere un nostro ragazzo come Selmi Haj Frej che difenderà la porta di una ’big’ come Merano".

d.s.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su