Futsal Si fa strada l’idea del terzo straniero

Lo staff tecnico e dirigenziale della squadra di calcio a 5 sta pensando se inserire un altro elemento. Il mercato chiude a metà settembre

31 agosto 2023
Futsal Si fa strada l’idea del terzo straniero

Futsal Si fa strada l’idea del terzo straniero

Prime indicazioni per la Futsal Cesena che, profondamente rinnovata, sta lavorando per affrontare la nuova categoria della A2 Elite e il debutto il 30 settembre al PalaPaganelli contro il Benevento. Obiettivo salvezza in un torneo complicato reso ancora più impegnativo dall’inserimento nel girone B ossia quello sud, più difficoltoso a livello logistico ed economico. I ragazzi di mister Osimani sabato scorso nel primo test di stagione hanno battuto facilmente il Rimini (10-0) che milita in C1, ma sabato prossimo alzeranno l’asticella delle difficoltà e anche di tanto visto che andranno a Pesaro contro una squadra che milita in A.

Si stanno inserendo i quattro acquisti di peso, ossia i due stranieri lo spagnolo Barreno e il pivot finlandese Alasuutari, oltre a Conti e all’ex nazionale Dentini. Molto ci si attende anche dal gruppo storico formato da Montalti, Venturini, Zandoli, Pasolini, Gardelli e dal talentuoso Pieri. Manca però qualcosa come caratteristiche ed è stato evidenziato già in questi primi giorni di preparazione. La partenza del croato Jamicic si sta sentendo non poco, serve quindi un laterale offensivo di spessore forte ’nell’uno contro uno’. Non sarà facile da trovare e soprattutto il suo eventuale arrivo comporterebbe un esborso economico non indifferente a maggior ragione in una stagione che si preannuncia più costosa da un punto di vista economico e di costi.

Proprio per questo motivo la società sta pensando se operare su un mercato che comunque permette inserimenti fino a metà settemnre. In un primo momento si era deciso di aspettare ricorrendo eventualmente ad uno svincolato oppure aspettando la sessione di dicembre. Invece si potrebbe anche passare presto all’azione inserendo il terzo straniero permesso dal regolamento e la cui casella al momento è vuota.

Va ricordato che rispetto alla scorsa stagione è stato cambiato tutto il pacchetto stranieri, ossia Jamicic, Pires e Sosa. Le valutazioni sono in corso in questi giorni, sicuramente non si acquisterà per il gusto di farlo ma un ulteriore sacrificio verrebbe effettuato solo nel caso in cui venisse individuato un elemento utile alla squadra in un ruolo così delicato e che Jamicic interpretava al meglio. Ma il croato ha scelto di tornare in Patria dopo che già la scorsa stagione era stato convinto in extremis a restare dal tecnico e dalla società. Il girone B, ossia quello Sud (la trasferta più vicina è quella di Roma), sarà molto impegnativo sotto ogni aspetto ma la Futsal non vuole lasciare nulla di intentato.

Leonardo Serafini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su