Giro d’Italia Women. Strade ancora ‘rosa’

Ieri il passaggio sulla via Emilia della carovana femminile, traguardo a Urbino

11 luglio 2024
Giro d’Italia Women. Strade ancora ‘rosa’

Giro d’Italia Women. Strade ancora ‘rosa’

Le strade della Romagna hanno salutato il passaggio del Giro d’Italia Women con la quarta tappa Imola-Urbino, lungo la via Emilia attraverso la provincia di Ravenna, poi quella di Forlì-Cesena, passando lungo la via Emilia a Forlì, da via Mazzini a Forlimpopoli, attraversando poi Torre del Moro, Cesena in via Oberdan, Budrio sino al traguardo volante di Savignano dopo quasi 63 chilometri di gara. Un traguardo volante in piena Romagna, che ha visto la vittoria della piacentina classe 2000 Silvia Zanardi, davanti alla coppia della Be Pink, Ana Vitoria ‘Tata’ Magalhaes e Carmela Cipriani, quarta Alice Palazzi (Top Girls Fassa Bortolo) e Clara Emond (Ef Educational Cannondale). Questo gruppetto era andato in fuga dopo 20 chilometri di gara ma dopo Savignano, già nel riminese, il percorso si è impennato verso San Marino e l’ascesa al Monte Titano ha fatto la differenza, con la fuga solitaria proprio di Clara Emond che non è più stata ripresa sino al trionfale ingresso a Urbino, dove ha vinto davanti a Paladin e Ludwig, rispettivamente staccate di 17’’ e 20’’. Alla fine Longo Borghini ha mantenuto la maglia rosa, recuperando nel finale.

È transitata proprio dalle strade di casa la ventenne savignanese, ex Fiumicinese Fait Adriatica, Sara Pepoli, oggi alla Isolmant-Premac-Vittoria. Partita da Imola 138ª in classifica generale, è arrivata a Urbino 107ª in 3 ore 56’09’’ dopo una tappa già dura le per salite impegnative, resa ancor più complessa dal gran caldo. E ora è 118ª a 40’32’’ dalla Longo Borghini.

u. b.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su