Malvina, un’occasione da non perdere "Pronta a salire sul ring, voglio il titolo"

Boxe La pugile allenata da Danè combatte domani a Casoria contro Flalhi per la cintura dei professionisti dei pesi leggeri

di GIANLUCA SEPE -
7 settembre 2023
Malvina, un’occasione da non perdere  "Pronta a salire sul ring, voglio il titolo"

Malvina, un’occasione da non perdere "Pronta a salire sul ring, voglio il titolo"

di Gianluca Sepe

Una pagina di storia della boxe bolognese Pamela Malvina Noutcho Sawa l’ha già scritta. A prescindere da come finirà sul ring di Casoria (Napoli) domani.

Sì perché la pugile infermiera di origini camerunensi è la prima atleta formatasi sotto le Due Torri a giocarsi un titolo professionistico. Un primato che conta poco però se non sarà condito dalla vittoria che l’allieva di Alessandro Dané alla Bolognina Boxe insegue: "Lavoriamo a questo incontro da sempre – esordisce Malvina – ci siamo preparati a fondo. E’ stata dura ma sono pronta a salire sul quadrato. Sono stati due mesi intensi, in cui abbiamo curato la tecnica, la preparazione fisica e studiato la mia avversaria per capire come sviluppare la nostra strategia e rispondere ai suoi punti di forza". Nell’altro angolo ci sarà infatti la marchigiana Nadia Flalhi che in passato ha già provato a strappare la cintura dei pesi leggeri lasciata vacante da Martina Righi (passata ai superpiuma) e che ora punta allo sesso obiettivo: "Lei ha molto stile sul ring, è molto longilinea con colpi lunghi che entrano bene ed è veloce, sembra quasi che danzi. E’ difficile affrontare una persona che combatte così, non è facile prendere il tempo ed entrarle nella guardia". Malvina dunque non nasconde rispetto e paura, pure conscia di avere i mezzi e le capacità per diventare campionessa: "Certo che ho paura, non avrebbe senso dire il contrario però sono abbastanza fiduciosa per il lavoro che è stato fatto. Ovviamente l’ultima parola sarà sul ring. Ho lavorato tanto sui miei difetti e anche sui pregi dell’avversaria".

Fiducia e consapevolezza dunque per la trentunenne della Bolognina Boxe che avrà una città intera a tifare per lei, a partire dalla sua famiglia: "A Casoria dovrebbero esserci mio padre e i miei fratelli. Mia mamma invece tiferà da casa. Si agita molto e per non trasmettermi questa sensazione ha preferito non esserci. Anche in ospedale sono pronti a tifare, sono pronti a seguire lo streaming dell’incontro. Tra l’altro saranno al matrimonio di un collega ma cercheranno di seguire ugualmente il match. Poi ci sono i ragazzi della Bolognina che hanno già organizzato le macchine per venire fino a Casoria".

A suonare la carica poi c’è pure il tecnico Alessandro Dané, già concentrato sull’incontro: "Sarà un match duro, vero. Un ottimo banco di prova per Pamela. Siamo felici di questa opportunità e pronti a dare il massimo sul ring". Per Malvina le ultime ore di avvicinamento all’incontro che potrebbe dare la definitiva svolta alla sua carriera da Pro: "Il futuro? Voglio stare concentrata soltanto su questo match, non voglio pensare nel bene o nel male. Ora c’è solo Nadia".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su