Maratona Ravenna città d’arte. Oggi corsa per famiglie e coi cani. Domani lo start della 42 km

La 24esima edizione della Maratona di Ravenna città d'arte è pronta a partire: oltre 13.200 pettorali distribuiti, tra cui 3.510 per le due gare competitive, 7.930 per la 10 km, 1.500 per la family run e 280 per la dog & run. Record da battere in campo maschile e femminile.

11 novembre 2023
Oggi corsa per famiglie e coi cani. Domani lo start della 42 km

Oggi corsa per famiglie e coi cani. Domani lo start della 42 km

Tutto pronto per la Maratona di Ravenna città d’arte. Ieri è avvenuta l’apertura dell’Expo Village al Pala de André, da dove, oggi alle 10.15, avverrà la partenza della Family Run, la ludico-motoria da 2 km dedicata a famiglie, scuole e insegnanti. A seguire, alle 12, il via della Dogs & Run, la maratonina a sei zampe con cani e accompagnatori. Domani, sempre dal Pala de André, il clou. Alle 9.15 sarà dato lo start della 42 km e della mezza maratona, mentre, alle 10.15, sarà dato lo start alla 10 km. L’arrivo, per tutti, è in via di Roma. Per l’edizione 2023 alla Maratona di Ravenna non mancheranno i nomi di grido, ovvero i top runner. Nella gara maschile il primato (2021) appartiene al keniano Elkana Langat in 2.10’33’’. In campo femminile il record (2021) è della connazionale Shyline Jepkorir Toirotich in 2.29’17’’. In questa edizione n.24 i più accreditati sono, in campo maschile, l’etiope Legesse Tamru Mekonnen (primato personale 2.13’31’’), il keniano Kisorio Hosea Kimeli (2.17’12’’), l’etiope Urga Abdo Kebede (2.18’17’’), e il keniano Longelecha Paul Kamonai, al debutto. Tra le donne, le più accreditate sono le keniane Kibii Vitalyne Jemaiyo (2.32’) e Leta Bikile Teferi, al debutto; l’etiope Boku Zerfe Worku (2.36’56’’) e l’azzurra Luna Silvia (2.44’44’’). Nella mezza maratona, il record da battere in campo maschile è l’1.01’35’’ del keniano Nyakundi Dickson Simba, stabilito lo scorso anno, mentre nella gara femminile il primato, stabilito sempre un anno fa, è l’1.11’30’’ della keniana Maina Veronicah Njieri.

Da tenere d’occhio saranno i keniani Ken Cheruiyot Thobias (1.01’45’’) e Tum David (1.03’04’’), nonché gli italiani Pasquale Selvarolo (1.02’) e Lorenzo Lotti (1.13’01’’). Fra le donne, le più accreditate sono le etiopi Alemayehu Malkam Tassew (1.11’35’’) e Betselot Tadesse (1.11’55’’); le italiane Marie Gorette Subanu (1.14’03’’) e Anna Spagnoli (1.15’51’’); la svedese Carolina Johnson (1.15’57’’); l’azzurra Sara Carnicelli (1.16’11’’) e la keniana Kerage Nancy (1.16’40’’). Nel frattempo, questi sono i numeri delle iscrizioni aggiornati a ieri sera: 3.510 per le due gare competitive (42k e 21k, iscrizioni aperte anche oggi); 7.930 per la 10 km; oltre 1.500 per la family run; oltre 280 per la dog & run. Complessivamente sono stati superati i 13.200 pettorali distribuiti lo scorso anno.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su