Motocross. Trofeo Scrambler e Maxienduro:. Ermes Bassi campione italiano

Ermes Bassi, reggiano, è il nuovo campione italiano di Scrambler Maxi Enduro nella classe Open Sport Under 400. Con un terzo posto nella sesta prova a Guastalla, ha conquistato l'ennesimo titolo di una carriera ricca di successi.

12 novembre 2023
Trofeo Scrambler e Maxienduro:. Ermes Bassi campione italiano

Trofeo Scrambler e Maxienduro:. Ermes Bassi campione italiano

È reggiano il nuovo campione italiano di Scrambler Maxi Enduro. Si tratta di Ermes Bassi, che nell’ultima prova del campionato nazionale, che si è tenuta a Guastalla, ha portato a casa un terzo posto che gli è valso il titolo italiano nella specialità open sport under 400.

Con la sesta prova organizzata dal Moto Club Guastalla si è chiusa infatti la stagione 2023 del Trofeo Scrambler e Maxienduro. La gara, non priva di colpi di scena, ha assegnato il titolo al reggiano Ermes Bassi al termine della prova speciale forse più impegnativa di tutta la stagione: le abbondanti piogge cadute nei giorni precedenti hanno reso il terreno nei pressi del fiume Po un vero pantano, che ha causato più di un grattacapo soprattutto ai piloti alla guida delle moto più pesanti.

La conquista del titolo nella Open Sport Under 400 è stata per Ermes Bassi (Honda XR250) una vera e propria rincorsa: presentatosi al via con 12 punti di ritardo rispetto al capofila ha dovuto lottare per mantenere una posizione in gara che gli permettesse di acquisire i punti sufficienti per il sorpasso. A rendere complicata la rincorsa di Bassi sono stati clienti difficili come Giuseppe Catalano (Suzuki DR350), Massimo Bergamaschi (Yamaha TT350) e Stefano Pettenati (Yamaha TT350).

A Bassi bastava un quarto piazzamento per conquistare il successo finale, ed è riuscito a concludere la gara al terzo posto, dietro al vincitore Massimo Bergamaschi, Stefano Pettenati, secondo sul podio ed a sua volta autore del quarto miglior cronometraggio in gara.

La classifica della stagione 2023 per la classe Open Sport Under 400 vede quindi nell’ordine: il campione Ermes Bassi, secondo Marcello Colli, terzo Massimo Bergamaschi.

Bassi, molto conosciuto in città per la sua passione nel mondo dei motori d’epoca, ha quindi portato a casa l’ennesimo successo di una carriera che lo ha visto conquistare tantissimi titoli di grande prestigio in diverse categorie. "Sono molto soddisfatto per questa vittoria – ha detto Bassi – arrivata al termine di una stagione lunga e difficile. Aver vinto il campionato italiano proprio nella prova della mia città, Reggio Emilia, mi rende ancora più orgoglioso".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su