Motori. Rally della Fettunta, la corsa diventa nazionale. Due giorni di gare e prove speciali impegnative

La Scuderia Valdelsa ha scelto il fine settimana del 9 e 10 dicembre per la rassegna giunta alla 44ª edizione.

18 novembre 2023
Rally della Fettunta, la corsa diventa nazionale. Due giorni di gare e prove speciali impegnative

Rally della Fettunta, la corsa diventa nazionale. Due giorni di gare e prove speciali impegnative

La tradizione continua. Anche quest’anno la Scuderia Valdelsa organizzerà nei giorni 9 e 10 dicembre, in occasione del ponte dell’Immacolata, il Rally della Fettunta, giunto alla 44a edizione (è nato nel 1977). L’evento è dedicato all’olio extravergine di oliva che si produce nella zona; infatti la corsa si disputa nel Chianti, nelle province di Firenze e Siena, ed è atteso ogni anno dalla popolazione, da spettatori e dai piloti che provengono numerosi da tutta Italia, e anche dall’estero. Quest’anno, per la prima volta, si svolgerà su due giorni anziché in uno; è stato anche deciso di riportare in gara le auto storiche, che vi correranno per la dodicesima volta. Il programma e la tabella di marcia sono uguali sia per le auto moderne che per quelle storiche e si sviluppano su nove prove speciali per un totale di 52,70 chilometri di tratti cronometrati immersi nei paesaggi chiantigiani, con partenza da Barberino val d’Elsa e arrivo a Tavarnelle val di Pesa. Tutte le prove sono facilmente raggiungibili dalla superstrada Firenze-Siena e l’intero percorso è stato tracciato per mettere alla prova le capacità degli equipaggi, testare le tecnologie e offrire emozioni e spettacolo agli spettatori.

Il quartier generale sarà a Tavarnelle, le verifiche sportive ante gara saranno da Bacci Trasmissioni e quelle tecniche all’Autofficina Lotti 2.0 a Sambuca. La partenza verrà data alle 15 di sabato 9 dicembre dalla Porta Romana di Barberino Val d’Elsa; saranno poi affrontati i due passaggi della prova da ‘motor show’ di Sambuca (3,1 km). Domenica 10 saranno fatte tre volte la pista di Tignano-Cortine (5,1 km) e due volte le prove di Fabbrica-Campoli (5,1 km) e la nuova di Pietrafitta-Piazza-Sicelle-Madonna di Pietracupa (10,5 km, anche questa inedita). Arrivo alle 16 in piazza Matteotti a Tavarnelle dopo 219,67 chilometri complessivi. L’evento sarà anche gara conclusiva del Trofeo Rally Toscano 2023’ di Aci Sport, la cui classifica assoluta e quelle di classe sono ancora aperte. La corsa, inoltre, sarà decisiva per l’assegnazione del titolo di campione regionale 2023.

L’intera manifestazione viene realizzata col sostegno di Aci Firenze, Comuni di Barberino Tavarnelle e San Casciano Val di Pesa, e di altri partner privati. Iscrizioni e contatti: Marco Piazzini 338.4738428, Matteo Corti 340.3968345; [email protected]

Franco Morabito

Continua a leggere tutte le notizie di sport su