Podismo: successo per la prima edizione della Corsa dell’Acqua. Forconi e Mattesini protagonisti assoluti

La prima edizione della Corsa dell'Acqua di Arezzo ha visto Giacomo Forconi e Valentina Mattesini vincitori. 160 partecipanti hanno percorso 14 km sotto la pioggia, con l'organizzazione di Nuove Acque, il patrocinio di Provincia, Comune e Coni. Premiazioni e ristoro finale per tutti i partecipanti.

13 novembre 2023
Forconi e Mattesini  protagonisti assoluti

Forconi e Mattesini protagonisti assoluti

AREZZO

Non ha tradito le attese la prima edizione della Corsa dell’Acqua promossa da Nuove Acque con il patrocino di Provincia, comune di Arezzo, Coni e Csi e la supervisione tecnica della Unione Polisportiva Policiano. In campo maschile successo per Giacomo Forconi (Tornaldo) che ha preceduto Evgenii Krivosheev (Policiano) e Giovanni Scatizzi (Atletica Sestini). Forconi si è imposto con un ottimo tempo al termine dei 14 km fermando il cronometro sotto i 50 minuti. Tra le donne Valentina Mattesini (Policiano) ha rispettato il pronostico conquistando il gradino più alto del podio. Seconda piazza per la compagna di squadra Giulia Sadocchi. Terzo posto per Monika Tomaszun (Atletica Sinalunga). Nonostante la pioggia l’evento ha mantenuto un alto profilo tecnico.

Il via è stato dato dal colpo di postole del presidente di Nuove Acque Carlo Polci alle 9,30 dalla sede dell’impianto dell’acquedotto di Buon Riposo a ridosso del fiume Arno, da lì gli atleti sono poi transitati dall’impianto di potabilizzazione di Poggio Cuculo, per scendere verso San Leo, la Chiusa dei Monaci e l’arrivo in via Enzo Rossi dove è posta la sede di Nuove Acque. In 160 si sono presentati alla partenza e tra questi – nota curiosa – l’ex campione europeo degli anni ‘70 Araldo Viroli che è risultato vincitore nella categoria seniores over 70.

Ottima l’organizzazione con il grande aiuto dei volontari della Policiano e della protezione civile, così come i dipendenti di Nuove Acque che per tanti giorni e fino all’alba di ieri si sono prodigati per preparare l’evento affinchè tutto andasse per il meglio. Al termine sono state effettuate le premiazioni. A tutti i partecipanti è stata offerta una borraccia in acciaio ed uno zainetto oltre ad un ricco ristoro finale alla sede di Nuove Acque. Presenti tra gli altri il delegato provinciale Coni Alberto Melis, l’assessore allo sport Scapecchi, il presidente del Panathlon Fruganti e i consiglieri di Nuove Acque Bruni, Canicchi e Nannini.

Andrea Lorentini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su