Prima volta senza Manghi. I Diavoli attesi al riscatto

La squadra dei coach Fonzi e Randisi gioca oggi pomeriggio a Mogliano

di MARCO BALLABENI -
4 novembre 2023
Prima volta senza Manghi. I Diavoli attesi al riscatto

Prima volta senza Manghi. I Diavoli attesi al riscatto

Un pullman gratuito per seguire la squadra in trasferta, con partenza stamattina da via Assalini alle 10.30 o grande schermo e stuzzichini alla club house ’Valorugby Social Club’ per i tifosi che preferiscono tifare i Diavoli granata in tv e in compagnia.

Oggi il Valorugby gioca a Mogliano Veneto (ore 14.30, diretta Dazn) nella quarta giornata di Serie A Elite e il club ha pensato di favorire il sostegno degli appassionati reggiani, direttamente o a distanza. La società ne ha un bel bisogno, dopo un inizio di torneo zoppicante e dopo la fine dello storico rapporto con Roberto Manghi, a lungo head coach e direttore generale del team; una fine, decisa dalla dirigenza, che ha portato a ricalibrare tutte le coordinate organizzative e tecniche della prima squadra.

La rosa è stata affidata a David Fonzi, già vice di Manghi e a lungo video analyst della nazionale, a Guido Randisi, 34enne fresco ex pilone e specialista della mischia, a Federico Jorge Puerari, già assistant coach del Paraguay e specialista del reparto veloce, e al resto dello staff già esistente. Una ’autogestione’ che potrebbe durare per l’intera stagione.

Nella prima formazione decisa da Fonzi e Randisi c’è un assente speciale: Denis Majstorovic, trequarti centro classe 1989, ha ottenuto il permesso di rispondere alla chiamata del selezionatore croato per il match del campionato europeo tra Rep.Ceca e Croazia, a Praga. Majstorovic, da cinque anni a Reggio e da poco padre, era arrivato in Italia dalla Croazia quando era poco più che neonato; dopo una vita e una carriera agonistica di alto livello interamente in Italia, questo debutto a 34 anni con la maglia bianca e rossa numero 13 della nazioale croata chiude un cerchio per Denis, che dal paese natale dovette scappare con la famiglia - era il 1990- per le guerre che avevano iniziato a infuriare nei Balcani.

L’avversario odierno dei Diavoli, il Mogliano Veneto, è squadra giovane e ultima in classifica ma con giocatori interessanti come l’azzurrino Passarella, i fratelli Avaca, il pilone Aminu e il centro Va’eno. Head coach l’italo-australiano Caputo, che ha dichiarato: "Il Valorugby ha avuto una settimana difficile e arriverà qui con una squadra molto forte e uno scopo ben preciso. Ma abbiamo lavorato duro su queste situazioni e ora dobbiamo concretizzare il lavoro".

La formazione Valorugby: Farolini; Lazzarin, Tavuyara, Schiabel, Colombo; Newton, Renton (cap.); Ruaro, Sbrocco, Paolucci; Gerosa, Dell’Acqua; Favre, Silva, Garziera. Panchina: Marinello, Mazzanti, Mattioli; Fuser, Tuivaiti, Ledesma, Resino, Silva Soria. All.: Randisi, Fonzi.

Serie A Elite, quarta giornata: Lyons-Viadana 13-15; oggi, 14.30, Mogliano-Valorugby; domani, 14.30, Fiamme Oro-Colorno e Rangers-Petrarca. Riposa Rovigo.

Classifica: Viadana 11 punti, Fiamme Oro Roma 10, Lyons Piacenza 10, Petrarca Padova 9, Hbs Colorno 9, Rovigo 8; Valorugby 4; Rangers Vicenza 1, Mogliano Veneto 0.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su