Trenta equipaggi si sfidano per il Tornado world championship

Vela, la competizione andrà in scena nelle acque riminesi: ci saranno anche i campioni Trecul e Fercard.

10 luglio 2024
Trenta equipaggi si sfidano per il Tornado world championship

Trenta equipaggi si sfidano per il Tornado world championship

Tutto pronto per l’edizione 2024 del ‘Tornado world championship’, competizione di vela che avrà luogo nelle acque riminesi tra il 12 e il 19 luglio. Saranno 30 gli equipaggi, in rappresentanza di 12 paesi, a gareggiare sul Tornado, un catamarano di cinque metri con equipaggio di due persone, classe olimpica dal 1976 al 2008. Presenti i campioni mondiali in carica, i francesi Yoann Trecul e Thomas Ferrard, e anche l’equipaggio australiano di Allan e Stephen Gamble. Tra gli italiani, da segnalare le coppie Daniele Balducci-Roberto Cassanelli, Luciano Censoni-Andrea Pari, Mirko Mazzini-Andrea Ciabatta e Stefano Sirri-Thomas Venturi. L’evento assegnerà i titoli di campione mondiale assoluto, in equipaggio misto e giovanile. Il programma prevede la stazza, la practice race, poi la cerimonia di apertura il 13 luglio, mentre le competizioni in mare si svolgeranno dal 14 al 19 (previste due manches al giorno su percorsi a bastone), con il 17 luglio come data di riposo o disponibile per eventuali recuperi. I campi di gara possibili sono due, uno a nord della darsena e uno a sud, entrambi ben visibili dalle rispettive spiagge e dal lungomare. La giuria sceglierà quale usare giorno per giorno, in base alle condizioni meteo del mare. "Organizzare in un biennio due campionati mondiali di vela, anche se in classi molto diverse fra loro, è per noi un grande onore – ha detto Gianfranco Santolini, presidente del Circolo nautico Rimini –. Nell’organizzare eventi sportivi, cerchiamo sempre di abbinare la promozione dei valori dello sport, specie verso i più giovani, alla valorizzazione del territorio".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su