Viadana maramaldeggia al Mirabello: "Troppi errori, è mancata la concentrazione"

Doveva essere la partita della svolta per i Diavoli, invece cadono malamente in casa. Delusi i 1200 spettatori

12 novembre 2023
Viadana maramaldeggia al Mirabello: "Troppi errori, è mancata la concentrazione"

Viadana maramaldeggia al Mirabello: "Troppi errori, è mancata la concentrazione"

Valorugby Emilia

16

Viadana 1970

23

VALORUGBY EMILIA: Farolini (60’ Violi); Lazzarin (60’ Schiabel D. 78’ Esposito), Tavuyara, Resino, Colombo; Newton, Renton (c); Ruaro (41’ Tuivaiti), Sbrocco, Paolucci; Gerosa (47’ Fuser), Du Preez; Mattioli (52’ Pavesi), Marinello (41’ Silva), Diaz. All. Randisi- Fonzi

RUGBY VIADANA 1970: Sauze; Bronzini, Morosini, Jannelli (c), Ciardullo (67’ Ciofani); Roger, Baronio (66’ Gregorio); Ruiz, Locatelli (60’ Catalano), Boschetti (67’ Lavorenti); Mannucci, Schinchirimini; Mignucci (50’ Oubina), Luccardi, Fiorentini. (60’ Mistretta). All. Pavan

Arbitro: Munarini di Parma.

Marcatori: p.t. 15’ c.p Newton (3-3), 18’ c.p. Roger (3-3), 36’ m. Renton tr. Newton (10-3), 40’ c.p. Roger (10-6), 41’ m. Jannelli tr. Roger (10-13); s.t. 45’ m Sauze tr. Roger (10-20), 51’ c.p. Newton, (13-20), 70’ c.p. Newton (16-20), 73’ c.p. Roger (16-23),

Note: osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del padre di Davide Farolini (Valorugby Emilia). Spettatori circa 1200. Player of the Match: Roger (Rugby Viadana 1970). Miglior Diavolo: Colombo.

Doveva essere la partita della consacrazione per il Valorugby dopo la prima vittoria di stagione contro il Mogliano. Invece, al Mirabello è finita 16-23 con la vittoria del Rugby Viadana 1970. Un solo punto di bonus difensivo conquistato dai reggiani che vanno a +10 in classifica, contro i 4 della compagine mantovana, che si porta a quota 15. Una partita poco spettacolare e con un ritmo abbastanza lento, continui rovesci di possesso palla e poche azioni finalizzanti con una sola meta per i Diavoli (nella foto Tuivaiti), due per i gialloneri e 3 calci piazzati per entrambe le squadre.

La partita comincia con due azioni pericolose per parte. La prima che arriva a smuovere il punteggio e gli animi dei tifosi reggiani al Mirabello arriva al 15’ con Newton che dalla piazzola porta i padroni di casa in vantaggio. Vantaggio che dura poco, perché arriva il calcio piazzato di Roger per il Viadana che al 18’ riporta il punteggio in parità 3-3.

In questa fase il Valorugby prova diversi tentativi di assalto concretizzati al 36’ con la meta del capitano Josh Renton trasformata dal cecchino gallese Dan Newton. I gialloneri continuano a inseguire i Diavoli e riescono a recuperare lo svantaggio, prima con un calcio piazzato (40’ Roger) e poi con la meta di Jannelli trasformata dal numero 10 del Viadana sul finire del recupero, mandando le due squadre negli spogliatoi col punteggio 10-13.

Il secondo tempo vede i primi cambi per entrambe le formazioni, senza grandi sconvolgimenti nel ritmo del gioco. Dopo la meta dei viadanesi al 45’ (Sauze trasformazione di Roger), il Valorugby accorcia le distanze affidandosi alla piazzola e al piede di Newton, che non fallisce e fa ben sperare portando la squadra a soli 4 punti di distanza dagli ospiti. Un brutto fallo in touche di Fuser fa guadagnare il calcio di punizione segnato da Roger al 73’, che blocca il punteggio finale sul 16-23.

"Oggi ci sono stati fatali due elementi - è il commento dell’allenatore del Valorugby Guido Randisi - una mancanza di concentrazione negli ultimi due minuti del primo tempo che ci è costato la meta del Viadana e troppi errori individuali in momenti delicati in cui eravamo sotto pressione. Ho visto una squadra con un buon atteggiamento generale ma la cura del dettaglio è lontana. Il punto conquistato non ci può bastare. Resta tanta amarezza e molto lavoro da fare".

Nell’altro anticipo, Fiamme Oro-Lyons 29-24. Oggi: Colorno- Vicenza e Rovigo-Mogliano.

Classifica: Fiamme Oro 16; Viadana 1970 15; Petrarca* e Colorno* 14; Lyons* 12; Valorugby* 10; Rovigo 8**; Mogliano Veneto** 2; Rangers Vicenza** 1.

*una in meno, ** due in meno

Il Valorugby tornerà in campo per la 6ª di campionato domenica alle 14.30 a Vicenza contro i neopromossi Rangers.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su