Volley. Premio ’Maltinti’ a Maioli: "Orgogliosa del lavoro fatto»

Alice Guerra e Lisa Monari Gamba in collegiale per la Nazionale under 17 Allieve, mentre Roberta Maioli premiata come miglior tecnico nazionale al Premio "Mario Maltini".

6 luglio 2024
Premio ’Maltinti’ a  Maioli: "Orgogliosa del lavoro fatto"

Premio ’Maltinti’ a Maioli: "Orgogliosa del lavoro fatto"

Anderlini tra conferme in azzurro, e prestigiosi premi, mentre si provvede all’iscrizione delle numerose squadre rossoblù al via dei campionati Nazionali, e Regionali: da lunedì sono in collegiale a Campobasso Alice Guerra e Lisa Monari Gamba, assieme ad altre 16 atlete provenienti da tutta Italia, dove lavoreranno fino all’11 luglio agli ordini del tecnico federale prof. Pasquale D’Aniello per trovar spazio nella Nazionale under 17 Allieve che si sta allestendo in vista dei prossimi impegni azzurri. Nei gironi scorsi invece si è svolta a S. Miniato la II Edizione del Premio "Mario Maltini", dove sono stati assegnati riconoscimenti al volley della Toscana, ed a livello nazionale: tra i premiati il tecnico della Scuola di Pallavolo Anderlini Roberta Maioli, che ha ricevuto il premio ’Mario Maltinti’, ideato per dare riconoscimento e valore all’operato di allenatori e dirigenti di pallavolo che abbiano contribuito allo sviluppo dei mondi giovanili. Premio dedicato alla memoria di Mario Maltinti, appassionato dirigente della pallavolo toscana. Tra i quattro premi che sono stati consegnati, con le motivazioni lette da Roberto Ghiretti, a Roberta Maioli è stato assegnato quello di miglior tecnico nazionale, da una giuria composta da personalità dello sport, del Volley in particolare, e dei Media: "È stato un momento molto emozionante – confessa la Maioli raggiunta telefonicamente – perché questo è il primo premio ricevuto per il lavoro fatto in questi anni: ho avuto modo di dare un’occhiata alla composizione della giuria e ci sono tanti nomi che hanno fatto la storia del nostro sport. Solitamente non sono una persona che si vanta per i risultati raggiunti, ma questo premio è speciale, e sono molto contenta di averlo condiviso questo momento con la mia famiglia, con mia mamma e mio papà presenti, e con l’Anderlini che ringrazio".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su