Andrea Costa. Le pagelle Fazzi prezioso. Corcelli è inarrestabile

L'Andrea Costa Imola vince il derby contro Ravenna grazie alla solita zona e alle prove balistiche di Aukstikalnis e Corcelli. Una partita ruvida e sporca, con l'Imola che concede solo 5 punti a Ravenna nell'ultimo quarto, per una vittoria esaltante al PalaRuggi.

di LUCA MONDUZZI -
13 novembre 2023
Le pagelle Fazzi prezioso. Corcelli è inarrestabile

Le pagelle Fazzi prezioso. Corcelli è inarrestabile

ANDREA COSTA

82

RAVENNA

66

ANDREA COSTA IMOLA: Fazzi 9, Sorrentino, Aukstikalnis 22, Ranuzzi 11, Corcelli 23, Marangoni 7, Bresolin, Martini 2, Ronchini, Crespi 8. All. Di Paolantonio.

ORASÌ RAVENNA: Restelli 3, Galletti ne, Nikolic 3, Ferrari 5, Paolin 10, Onojaife 14, Bedetti 13, Guardigli 2, Allegri, Dron 14, De Gregori 2, Laghi. All. Bernardi.

Arbitri Di Luzio e Marenna.

Note: parziali 16-14; 38-31; 56-56. Spettatori 1.020. Tiri da due: 2042; 1626. Tiri da tre: 725; 625. Tiri liberi: 2127; 1622. Rimbalzi: 47-28.

Non si ferma più l’Andrea Costa. Privi dell’infortunato Drocker i biancorossi portano a casa anche il derby contro Ravenna dopo una partita ruvida e sporca, vinto grazie alla solita zona e alle prove balistiche di Aukstikalnis e Corcelli, ancora una volta determinante. Due falli di Fazzi e Sorrentino colpiscono subito un reparto esterno ridotto per l’assenza di Drocker ma con i liberi e il risveglio di Crespi i biancorossi replicano al miglior avvio di Ravenna, che sbatte contro la zona. Ravenna torna avanti nel secondo quarto ma i tre falli di Nikolic aiutano e i 14 punti di Corcelli valgono il primo allungo imolese. Aukstikalnis si scuote nel terzo quarto per trovare l’allungo sul 45-38. Ravenna reagisce e pur con l’espulsione di Nikolic (un calcetto a Pancotto, vice di Imola, rientrando in campo) i giallorossi riaprono la gara. Nell’ultimo quarto però l’Andrea Costa confeziona la vittoria, concedendo solo 5 punti a Ravenna quando conta, mentre dall’altra parte Corcelli, Aukstikalnis e Ranuzzi fissano il 71-58 al 36’ che esalta il PalaRuggi.

Ravenna ci prova un’ultima volta ma non ne ha proprio più e per l’Imola biancorossa è di nuovo festa grande dopo il sacco di Mestre.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su